Patente B come prenderla: guida e consigli

Il punto di partenza fondamentale per conseguire la patente B è avere almeno 18 anni. A partire da questa età puoi guidare le autovetture, furgoni, camper, macchine agricole e anche alcune moto. La procedura che devi seguire è semplice. Patente B come prenderla:

  1. Iscrizione (modulo TT2112)
  2. Esame di teoria (in alcuni casi non serve)
  3. Esame di pratica

Patente B come prenderla

La prima cosa che devi fare per conseguire la patente B è scegliere se farla in autoscuola, oppure da privatista alla motorizzazione.

Alla scuola guida sei seguito in tutto. Dalla presentazione della domanda, alla preparazione agli esami patente. Ovviamente ti costerà di più.

Fare la patente da privatista ti consente di risparmiare parecchio denaro e di gestire in autonomia la fase di iscrizione e di preparazione all’esame di teoria.

Iscrizione e modulo TT2112

modulo tt2112

Per iscriversi alla patente B devi compilare il modulo TT2112. Si tratta della vera e propria richiesta di conseguimento.

Oltre a questo, devi pagare dei bollettini, presentare i tuoi documenti personali e sostenere una piccola visita medica.

Trovi l’elenco completo della documentazione necessaria in questo articolo: documenti patente B.

Esame teoria patente B

A partire dall’iscrizione (cioè da quando viene consegnata tutta la documentazione) hai 6 mesi di tempo per superare l’esame di teoria. Hai 2 tentativi a disposizione.

L’esame teoria patente B è formata da:

  • 40 quiz
  • 30 minuti di tempo
  • 4 errori consentiti (4 errori idoneo – 5 errori bocciato)

In caso di prima bocciatura bisogna aspettare almeno 1 mese per il secondo tentativo. In caso di seconda bocciatura o di scadenza dei 6 mesi va rifatta l’iscrizione.

Per conoscere tutte le regole e gli argomenti da studiare, puoi leggere l’articolo dedicato: esame teorico della patente B.

Ci metti un’eternità a prepararti da solo per l’esame della patente?

Impara velocemente con il metodo “RIPASSARE CON I QUIZ” che trovi nel manuale gratuito

Puoi fare la patente B senza esame di teoria se hai già almeno una fra le patenti A1, A2, A oppure B1.

Hai già la patente A1? Leggi l’articolo specifico che spiega come prendere la patente B avendo la A1.

Libro patente B privatista

Puoi fare la teoria da privatista. Non ci sono lezioni teoriche obbligatorie. Sei libero di organizzarti come ti fa più comodo.

La scelta migliore è quella di comprarti un libro.

  • Hai tutte le spiegazioni necessarie
  • Trovi tante immagini esplicative
  • Hai i quiz alla fine di ogni argomento
  • Sai quali domande troverai all’esame
  • Le cose chieste ai quiz sono in grassetto
  • Ti concentri solo sulle cose veramente necessarie
  • Vai dritto al punto senza perdere tempo in dettagli inutili
  • Hai un piano di studio già pronto.

Segui un capitolo al giorno. Massimo due se trovi semplici gli argomenti. Il resto del tempo passalo a fare i quiz. Così sai se hai capito gli argomenti e hai il tempo di rivedere le cose poco chiare.

Leggi un paio di volte e poi ripeti (meglio ad alta voce). Così memorizzi meglio i vari concetti. Soltanto a questo punto inizia con i quiz.

Ti consiglio questo libro. Hai tutte le spiegazioni e i quiz per i vari argomenti. È inoltre ricco di immagini che ti aiutano nella comprensione. Fra i vari che ho utilizzato, questo è senz’altro il migliore.

Libro patente B semplificato

Esistono in commercio dei libri pensati per chiunque abbia un disturbo dell’apprendimento e, più in generale, difficoltà ad “imparare”.

Si tratta di testi appositamente studiati e realizzati per aiutare nello studio e comprensione di teoria e quiz.

  • Caratteri grandi e ben leggibili
  • Testo semplificato per essere più intuitivo e comprensibile
  • Argomenti “ridotti all’osso” per evitare dettagli inutili
  • Immagini specifiche e semplificate
  • Quiz più difficili spiegati e commentati
  • Materiale online dedicato: audio e video che spiegano argomenti e quiz più difficili

In particolare, ti consiglio questo libro. Oltre al manuale, hai anche le credenziali per accedere al materiale audio-video online.

Esame pratica patente B

Superato l’esame di teoria viene rilasciato il foglio rosa. È un documento che ti consente di esercitarti alla guida facendoti accompagnare da una persona che ha determinati requisiti.

foglio rosa

Il foglio rosa vale 6 mesi. Hai quindi 6 mesi di tempo per poter superare l’esame di guida.

Per conoscere tutte le regole da rispettare, puoi leggere l’articolo dedicato al foglio rosa patente B.

Anche in questo caso, come per la teoria, hai al massimo 2 tentativi a disposizione.

In caso di seconda bocciatura o scadenza foglio rosa devi, con apposita richiesta di “riporto”, rifare una nuova iscrizione salvando l’esame di teoria. Riparti quindi direttamente con la parte pratica. Ecco i dettagli: riporto del foglio rosa.

Grazie alla recente riforma del Codice Della Strada, il foglio rosa emesso dal 10 novembre 2021 vale 1 anno (e non più 6 mesi). In più, consente 3 tentativi d’esame (non più 2).

Tutto ciò vale in automatico. Anche se sul documento è riportata la scadenza di 6 mesi.

Resta valida la possibilità del riporto del foglio rosa in caso di scadenza o terza bocciatura.

Arrivati a questo punto, devi sapere che ti serve una scuola guida. Il Codice Della Strada prevede che si facciano 6 ore di guida obbligatorie certificate con un istruttore abilitato.

Se ti sei rivolto fin dall’inizio ad un’autoscuola non ti cambia nulla. Se invece hai fatto al teoria da privatista devi scegliere la scuola guida più adatta alle tue esigenze ed iscriverti.

Per saperne di più sulle ore obbligatorie, c’è l’articolo dedicato alle guide obbligatorie patente B.

Puoi fare l’esame di guida dopo aver aspettato almeno 1 mese dal rilascio del foglio rosa.

La prova è divisa in 3 fasi:

  1. preparazione alla guida e domande (clicca qui per approfondire)
  2. manovre (clicca qui per approfondire)
  3. circolazione nel traffico

Per tutte le info e gli approfondimenti, ho preparato l’articolo dedicato: esame pratico della patente B.

Consigli patente B

Il primo grande ostacolo è l’esame di teoria e di conseguenza i quiz. È fondamentale prepararsi in maniera adeguata perché il giorno dell’esame l’agitazione ci sarà.

Ti consiglio quindi di essere costante nella preparazione e di non fare il classico “tira e molla” con lo studio e le esercitazioni quiz. Gli argomenti sono tanti e spesso c’è bisogno di un approccio diverso l’uno dall’altro.

Non sottovalutare l’importanza di conoscere la teoria. Non basta saper fare i quiz. Quando sarai al volante si noterà subito la differenza fra te e uno che ha passato l’esame solamente perché ha imparato a memoria i quiz.

Per la tua preparazione da privatista, ti consiglio di utilizzare questo libro. È un valido supporto con tutte le spiegazioni necessarie e i quiz che troverai all’esame.

Ti consiglio invece questo libro se hai un disturbo dell’apprendimento e vuoi testi e immagini semplificate. Sono appositamente studiate e realizzate per venire incontro a tali esigenze.

Se ti ricordi bene la teoria, fai meno esercitazioni di guida. Sai applicare fin da subito le regole. Non sbagli le cose basilari della circolazione e questo ti dà una maggior autostima e convinzione. Ovviamente tutto ciò si traduce in un risparmio economico. Investi un po’ di più sulla teoria e vedrai che la parte pratica sarà in discesa!

Arrivati a questo punto, abbiamo una panoramica completa su come prendere la patente B. Di seguito ti lascio degli ulteriori link ad articoli in cui puoi avere altre info utili e curiosità per un quadro ancor più completo di quello che ti serve per conseguire la patente.

Farai la patente da privatista? Sei indeciso/a e vuoi saperne di più sulla procedura specifica? Ecco come prendere la patente B da privatista.

Vuoi sapere quanto si spende per prendere la patente e quanto si risparmia da privatisti? Ti lascio il link all’articolo che ti dice quanto costa la patente B.

A cosa serve la patente B? Che cosa si può guidare oltre alle autovetture? Ecco l’approfondimento su che cosa posso guidare con la patente B.

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram
Condividi su print
Mattia Zorzetto

Mattia Zorzetto

Insegnante e istruttore di scuola guida dal 2015. Creatore di Portale Patente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Portale Patente è su YouTube
con tanti tutorial su guida e circolazione stradale