Costo patente B Motorizzazione da privatista

Con questo articolo scopri il costo patente B motorizzazione.

Leggendo la guida conoscerai:

  • Come prendere la patente B da privatista
  • Il costo di ogni singola voce di spesa
  • Quanto spendi in totale.

Alla fine dell’articolo sarai in grado di prendere la patente da privatista programmando per tempo le varie spese.

Questo articolo fa per te se vuoi prendere la patente B da privatista e vuoi scoprire quanto ti costa.

Conseguimento patente B da privatista

La patente B ti permette di guidare:

  • Autovetture fino a 9 posti totali
  • Camper di massa complessiva a pieno carico fino a 3500 kg
  • Autocarri (furgoni) di massa complessiva a pieno carico fino a 3500 kg
  • Tutte le macchine agricole, anche eccezionali
  • Macchine operatrici, solo le non eccezionali
  • Solo in Italia, moto che richiedono la patente A1

Puoi guidare moto (solo in Italia) con le caratteristiche seguenti:

  • cilindrata massima 125 cm3
  • potenza massima 11 kW
  • rapporto potenza-peso massimo 0,1 kW/kg

Per prendere la patente B da privatista devi:

  • Avere almeno 18 anni di età
  • Iscriverti alla Motorizzazione
  • Superare l’esame di teoria a quiz
  • Iscriverti in autoscuola
  • Frequentare le guide obbligatorie
  • Superare l’esame di guida

Puoi quindi affrontare solo la teoria da privatista. Devi fare la parte pratica in autoscuola.

Sei obbligato ad iscriverti in autoscuola perché:

  • ci sono 6 ore di guida obbligatorie certificate
  • l’auto dell’esame deve avere i doppi comandi
  • all’esame deve accompagnarti un’istruttore abilitato

In sintesi quindi ti iscrivi in Motorizzazione per fare l’esame di teoria.

Dopo averlo superato, ti iscrivi in autoscuola per frequentare le guide necessarie per imparare a guidare e superare l’esame.

Il minimo per legge sono 6 ore. Di fatto, nel 99% dei casi non sono sufficienti.

Non devi fare l’esame di teoria se hai già un’altra patente (eccetto la patente AM).

In tal caso ti iscrivi direttamente in autoscuola per la fase pratica. Non puoi fare niente da privatista.

Costo patente B motorizzazione

Nei paragrafi seguenti analizziamo il costo di ogni singola voce di spesa.

Ti ricordo che per prendere la patente B devi fare l’iscrizione, l’esame di teoria e poi quello di guida.

Non devi affrontare l’esame teorico se hai già la patente A1, A2, A oppure B1.

Una doverosa premessa. Nei prossimi paragrafi scoprirai quanto costa ogni singola fase.

Molto spesso le autoscuole hanno un tariffario “a pacchetti”.

Il più diffuso è “iscrizione + esame di guida”. Potresti anche trovare “iscrizione + guide obbligatorie”. Oppure “guide obbligatorie + esame”.

Se vuoi quindi scoprire quale autoscuola è più conveniente, ti consiglio di fare sempre una stima del costo totale.

Per esempio, non soffermarti unicamente sul fatto che le guide costano un po’ meno. Potrebbe essere che l’esame o l’iscrizione costino di più.

Costo iscrizione patente B in Motorizzazione

Per iscriverti in Motorizzazione devi pagare dei bollettini postali e fare delle visite mediche.

Questa procedura in realtà è uguale per tutti. Sia privatisti, che allievi di autoscuole. Sia per chi deve affrontare tutti gli esami, sia per chi deve fare solo quello di guida.

Il costo totale è di circa 150 €:

  • Bollettini: € 74,40
  • Certificato anamnestico del medico di base: € 0 – 50
  • Certificato medico dell’ufficiale sanitario: € 30 – 50
  • Foto tessera: € 5 – 10

Per l’elenco completo dei documenti, ho preparato l’articolo specifico sui documenti patente B da privatista.

Costo teoria patente B

La teoria da privatista non ha un costo.

L’esame è infatti compreso nei bollettini postali che hai pagato per iscriverti.

L’unica spesa che devi conteggiare è il libro che acquisti per studiare. Va dai 15 ai 25 € a seconda di quello che scegli.

Per tutte le informazioni sulla prova teorica, ho preparato l’articolo specifico sull’esame teorico della patente B.

Libro patente B privatista

La scelta migliore per la tua preparazione da privatista è quella di comprarti un libro.

  • Hai tutte le spiegazioni necessarie
  • Trovi tante immagini esplicative
  • Hai i quiz alla fine di ogni argomento
  • Sai quali domande troverai all’esame
  • Le cose chieste ai quiz sono in grassetto
  • Ti concentri solo sulle cose veramente necessarie
  • Vai dritto al punto senza perdere tempo in dettagli inutili
  • Hai un piano di studio già pronto.

Segui un capitolo al giorno. Massimo due se trovi semplici gli argomenti. Il resto del tempo passalo a fare i quiz. Così sai se hai capito gli argomenti e hai il tempo di rivedere le cose poco chiare.

Leggi un paio di volte e poi ripeti (meglio ad alta voce). Così memorizzi meglio i vari concetti. Soltanto a questo punto inizia con i quiz.

Ti consiglio questo libro. Hai tutte le spiegazioni e i quiz per i vari argomenti. È inoltre ricco di immagini che ti aiutano nella comprensione. Fra i vari che utilizzo, questo è senz’altro il migliore.

Libro patente B semplificato

Esistono in commercio dei libri pensati per chiunque abbia un disturbo dell’apprendimento e, più in generale, difficoltà ad “imparare”.

Si tratta di testi appositamente studiati e realizzati per aiutare nello studio e comprensione di teoria e quiz.

  • Caratteri grandi e ben leggibili
  • Testo semplificato per essere più intuitivo e comprensibile
  • Argomenti “ridotti all’osso” per evitare dettagli inutili
  • Immagini specifiche e semplificate
  • Quiz più difficili spiegati e commentati
  • Materiale online dedicato: audio e video che spiegano argomenti e quiz più difficili

In particolare, ti consiglio questo libro. Oltre al manuale, hai anche le credenziali per accedere al materiale audio-video online.

Costo iscrizione in autoscuola

Come detto prima, devi effettuare la fase pratica in autoscuola.

Hai le guide obbligatorie. Inoltre, l’auto dell’esame deve avere i doppi comandi e ti accompagna un istruttore abilitato.

L’iscrizione in autoscuola ha un costo di circa 200 €.

In realtà, quasi mai ti viene elencata come voce di spesa a sé stante.

Solitamente le autoscuole offrono il pacchetto “iscrizione + esame di guida” ad un prezzo unico “tutto incluso”.

Costo guide patente B

Le esercitazioni di guida in autoscuola hanno un costo di circa 50 – 60 €/ora.

Potresti trovare delle differenze fra autoscuola ed autoscuola. Ognuna ha il suo tariffario.

Fai comunque attenzione al costo complessivo.

Capita spesso che le guide costino di più, ma l’iscrizione di meno o viceversa. Oppure che l’esame di guida costi di più e le guide di meno.

La spesa totale dipende da quante guide frequenti. Di solito i più veloci fanno 8 ore. Mediamente ne servono 10 o 12.

Ovviamente questo aspetto è strettamente personale. Dipende essenzialmente da:

  • Quanto ci metti ad imparare a guidare l’auto
  • Come ti ambienti nelle varie strade (probabilmente non hai mai guidato nel traffico in vita tua)

Costo esame pratico patente B

L’esame pratico di guida costa all’incirca 120 – 150 €.

Paghi il servizio offerto. L’istruttore che ti accompagna e l’autovettura. In più, l’autoscuola paga la seduta d’esame alla Motorizzazione.

Come detto prima, probabilmente non ti verrà indicata come voce di costo a sé stante, ma all’interno del pacchetto “iscrizione + esame di guida”.

Per scoprire come funziona l’esame, ho preparato l’articolo specifico sull’esame pratico della patente B.

Costo totale della patente da privatista

Ora che conosci il costo delle varie voci di spesa possiamo tirare le somme.

La spesa totale dipende dai seguenti fattori:

  • Tariffario visite mediche
  • Costo di iscrizione in autoscuola
  • Costo delle guide
  • Totale guide effettuate
  • Costo dell’esame di guida

Ipotizzando un totale di 8 ore di guida, il costo patente B motorizzazione è quindi di circa 900 €:

  • Iscrizione in motorizzazione: 150 €
  • Iscrizione in autoscuola: 200 €
  • 8 ore di guida: 400 €
  • esame pratico: 150 €

Spendi la stessa cifra se non devi fare l’esame di teoria, ma direttamente quello di guida.

Costo della bocciatura agli esami

Cosa succede se ti bocciano ad un esame?

La prima cosa importante che devi sapere è che hai 2 tentativi per l’esame di teoria entro 6 mesi e 3 per quello di guida entro 1 anno.

La bocciatura all’esame di teoria non ha un costo.

Nei bollettini sono compresi tutti e 2 i tentativi.

Se fallisci anche al secondo tentativo, devi rifare l’iscrizione.

In tal caso spendi la stessa cifra che hai speso la prima volta. Eccetto un bollettino da 16 €. Quindi circa 135 €.

Se ti bocciano all’esame di guida, devi pagare nuovamente l’esame all’autoscuola.

Spendi quindi la stessa cifra che ti ha chiesto per il primo tentativo.

Paghi inoltre le eventuali guide aggiuntive che frequenti dopo la bocciatura.

Se ipotizziamo ulteriori 2 ore di guida e, ovviamente, la ripetizione dell’esame, la bocciatura ti costa all’incirca 220 – 250 €.

Per la tua preparazione da privatista consiglio questo libro. Hai tutte le spiegazioni e i quiz per i vari argomenti. È inoltre ricco di immagini che ti aiutano nella comprensione. Fra i vari che utilizzo, questo è senz’altro il migliore.

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram
Condividi su print
Mattia Zorzetto

Mattia Zorzetto

Insegnante e istruttore di scuola guida dal 2015. Creatore di Portale Patente

23 risposte

  1. Buon giorno! Io ho una domanda. Mi sono iscritta a scuola guida. Ho fatto l’esame di teoria il primo tentativo e sono stata bociata.Per questo tentativo avevo pagato 190 euro. la mia scuola mi ha detto che per il secondo tentativo devo pagare di nuovo 190 euro? Ma e una cosa legale o mi vogliono imbrogliare. Perchè tanti mie amici hanno fatto il secondo tentativo senza i costi aggiunti mentre qui mi chiedono un’altra somma. Oppure la scuola guida ha il diritto di chiedere i soldi??? io vorrei tantissimo capire. Grazie mille

  2. Buonasera, ho la patente B da più di 20 anni ma ho passato l’esame ad Hong Kong dove sono stato residente per 25 anni. Adesso causa COVID siamo rientrati in Italia, ed ho chiesto se era possibile convertire la patente di HK con la nostra italiana. Per qualche grana burocratica, che non conosco, l’agenzia a cui mi sono rivolto mi ha detto che non è possibile fare questa conversione, e mi ha consigliato di rifarla tutta da capo. Avendo la patente da più di 20anni, posso essere essere esente dall’esame di teoria? Grazie1000

  3. salve ,
    vorrei chiedere delle informazioni , io ho fatto la patente da privatista .
    e sono andato ad uno autoscuola per fare le guidi e le ore obbligatori e mi hanno chiesto 465 incluso in esame di guida .
    ho fatto 18 lezioni di guida e le ho pagate tutte .
    il primo esame di guida è andato male , il secondo esame di guida mi hanno chiesto 200 euro per fare il secondo esame .
    è andata male anche la seconda volta . adesso mi hanno chiesto per il rinnovo del foglio rosa ( 185 euro + 3 da 16 + 25 + 200 test di guida ) .
    guardando i prezzi che ci sono su internet mi sento che ce qualcosa che è esagerata per i prezzi che mi hanno dato . vorrei chiedere se sono normali questi prezzi o no . grazie in anticipo.

  4. Salve, come fare ricorso contro la bocciatura all’esame di guida? e se posso registrare prossimo tentativo dell’esame per avere le prove per il prossimo reclamo se vengo ancora bocciata. Grazie

    1. Salve, può fare ricorso in 3 modi diversi:

      1) ricorso alla Direzione Generale territoriale nell’ambito della Motorizzazione civile. Va presentato entro 30 giorni dall’esame e deve contenere le motivazioni della contestazione. Può farlo direttamente all’ufficio o tramite raccomandata con ricevuta di ritorno.

      2) ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale nell’ambito della Motorizzazione. Va fatto entro 60 giorni dalla prova contestata e occorre avere un legale

      3) ricorso al Capo dello Stato. Va fatto entro 120 giorni dall’esame. Il ricorso è subordinato al pagamento del contributo unificato di 650,00 €

      Non è possibile registrare l’esame

  5. Pagato 200 euro per l’esame teorico patente B, bocciata ora l’autoscuola mi ha chiesto altri 200 euro per il secondo tentativo…alla mia domanda di motivazione hanno accennato al servizio e che loro pagano le tasse…ma non funziona come per i privatisti? Le tasse le hanno già pagate con il primo …

    1. Non è come per i privatisti. L’autoscuola paga per ogni singolo esame (un costo ben più alto rispetto ai bollettini pagati all’iscrizione). Quindi rifare l’esame ha un costo aggiuntivo. Inoltre considera che usi la macchina dell’autoscuola ed è presente l’istruttore a bordo (che riceve un compenso per le ore lavorative svolte). Sono tutti dei costi per la scuola guida.

      Considera che la Motorizzazione è un ufficio della Pubblica Amministrazione. Come ogni ufficio pubblico, i suoi costi vengono in parte coperti dai soldi che paghi per un servizio (nel caso di un privatista, i bollettini) e la restante parte rientra nella spesa pubblica che viene coperta dalle tasse pagate dai cittadini. Ovviamente è un discorso molto molto semplificato e nemmeno preciso al 100%, ma è per rendere l’idea.

      Di fatto, il privatista paga una cifra inferiore rispetto al costo reale del servizio erogato (personale, spese di mantenimento degli uffici, ecc)

  6. Salve E Possibile Sapere Cime Funziona Questa Cosa Con 900 Euro Prendi La Patente E Basta Alla Motorizzazione?
    Grazie

  7. Salve mattia vorrei fare l’esame di teoria patente b in motorizzazione da privatista quindi la teoria non si paga in motorizzazione?

  8. Mattia, Lei dove abita e fa l’insegnante di scuola guida? Ma è giusto non avendo superato per due volte la prova guida, si deve rifare tutti i bollettini, fototessere, medico, nuova iscrizione che costa 5 euro in più rispetto alla prima volta? E’ giusto che non si possa pagare proprio niente in scuola guida con il bancomat??? Grazie

    1. Salve, io lavoro in provincia di Pordenone.
      È giusto dover rifare l’iscrizione con tutto il necessario. Il costo della nuova iscrizione (non dei bollettini e marca da bollo ovviamente) è fissato dalla scuola guida e teoricamente il bancomat deve essere possibile come pagamento

  9. Attualmente vivo all’estero, però ho deciso di fare la patente d’estate ma dato che ho ricevuto solo un paio di mesi (Giugno-Luglio) di vacanza vorrei sapere se facendo l’esame di teoria alla Motorizzazione con la domanda in largo anticipo per poter prenotare nei primi giorni di Giugno è possibile fare le lezioni di pratica e l’esame di guida prima di Agosto? E nelle autoscuole italiane più meno qual’é il periodo estivo in cui hanno le ferie per non imbattermi in una situazione del genere?

    1. Come tempi ci siamo e le autoscuole in genere chiudono un paio di settimane ad agosto (poi ovviamente ognuna decide per sè).
      La domanda può essere presentata anche da una persona delegata, non per forza direttamente da te. Il punto è che serve anche il certificato medico in originale, quindi per forza è necessaria la tua presenza in Italia per la consegna dei documenti. Solo alla consegna si può prenotare l’esame di teoria quindi se rientri in Italia a giugno difficilmente riesci a fare l’esame subito, ma almeno 2 o 3 settimane di attesa possono esserci. Diventa quindi molto difficile fare l’esame di guida a luglio dato che deve passare almeno 1 mese dall’esame di teoria

    1. Salve, si perché per le guide obbligatorie è necessario un veicolo con doppi comandi e istruttore di scuola guida. L’allievo e l’istruttore firmano ogni singola guida obbligatoria e, alla fine di tutto, viene stampato un certificato che le mantiene valide per il rilascio di un eventuale secondo foglio rosa (per scadenza o doppia bocciatura)

  10. Ho pagato i bollettini l’ anno scorso senza mai frequentare e senza mai fare l esame! Adesso devo ripetere la stessa procedura? Ripagare i bolletti oppure valgono quelli della volta scorsa?

  11. Io ho fatto solo 2 ore di guida e non in autoscuola. Ok che ora sono obbligatorie 6 ore di guida, ma non sei obbligato a iscriverti all’autoscuola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Portale Patente è su YouTube
con tanti tutorial su guida e circolazione stradale