Costo patente B Motorizzazione

Il motivo principale per cui di solito si fa la patente da privatisti è quello del risparmio economico, anche se non è da sottovalutare la flessibilità negli orari e tempi di studio perché sostanzialmente ci organizziamo per conto nostro secondo le nostre esigenze. Per la patente B è possibile fare la teoria da privatisti. Per le guide è necessario iscriversi in autoscuola perché sono previste almeno 6 ore di guida obbligatorie. Il costo patente B Motorizzazione è di:

  • Teoria + pratica: costo totale € 900
  • Solo pratica: costo totale € 900

Tali cifre sono state calcolate ipotizzando 8 ore di guida in autoscuola.

Anche se il costo è lo stesso, ho diviso in due casi la procedura di conseguimento per maggiore chiarezza e completezza.

In sostanza, chi non è obbligato a fare l’esame di teoria perché è già in possesso della patente A1, A2, A o B1 deve iscriversi direttamente in autoscuola per le guide.

Dal 2 settembre 2019 è stata introdotta l’IVA sulle prestazioni delle autoscuole. Tutto ciò comporterà ad un aumento dei prezzi delle prestazioni delle scuole guida del 22% in quanto, com’è noto, l’IVA è una tassa che ricade sul consumatore finale, quindi sul cliente.

La recente questione è in continua evoluzione in quanto le Associazioni di Categoria si stanno mobilitando per trovare una soluzione. È quindi molto probabile che i prezzi siano già aumentati, ma non abbiamo ancora certezze assolute perché in casi come questi dei “ribaltamenti di fronte” non sarebbero una novità. Manterrò questo articolo aggiornato.

Nel frattempo, per saperne di più, ecco l’articolo che parla dell’IVA patente.

Costo patente B Motorizzazione

Le prime spese da affrontare sono quelle “burocratiche” per l’iscrizione, che sono uguali per tutti, sia privatisti che non.

Costo documentazione patente B: € 150 circa

  • Bollettini postali: € 58,40
  • Marca da bollo per il certificato medico: € 16,00
  • Certificato medico: € 30 – 50
  • Certificato anamnestico: € 0 – 50
  • Foto tessera: € 5 – 10

Fase teorica: € 0

Chi deve fare l’esame di teoria, lo può affrontare da privatista. L’iscrizione va fatta in Motorizzazione e la prenotazione dell’esame è a carico del candidato.

Questa fase non ha spese perché lo studio è autonomo e l’esame è già stato pagato con i bollettini di iscrizione.

Fase pratica: € 750

Le spese sono variabili e dipendono principalmente dal costo delle guide e da quante ne vengono frequentate in vista dell’esame.

  • iscrizione in autoscuola: € 250 circa (IVA inclusa)
  • costo delle guide: 55 €/ora (IVA inclusa)
  • esame pratico: € 120 (IVA inclusa)

Mediamente si fanno 10/12 ore di guida, i più abili ne fanno 8 e chi ha più bisogno di esercizio può arrivare anche a 20 ore.

Vuoi fare la patente da privatista? Ecco a te come prendere la patente B alla Motorizzazione.

10 Commenti

  1. Mattia, Lei dove abita e fa l’insegnante di scuola guida? Ma è giusto non avendo superato per due volte la prova guida, si deve rifare tutti i bollettini, fototessere, medico, nuova iscrizione che costa 5 euro in più rispetto alla prima volta? E’ giusto che non si possa pagare proprio niente in scuola guida con il bancomat??? Grazie

    • Salve, io lavoro in provincia di Pordenone.
      È giusto dover rifare l’iscrizione con tutto il necessario. Il costo della nuova iscrizione (non dei bollettini e marca da bollo ovviamente) è fissato dalla scuola guida e teoricamente il bancomat deve essere possibile come pagamento

  2. Attualmente vivo all’estero, però ho deciso di fare la patente d’estate ma dato che ho ricevuto solo un paio di mesi (Giugno-Luglio) di vacanza vorrei sapere se facendo l’esame di teoria alla Motorizzazione con la domanda in largo anticipo per poter prenotare nei primi giorni di Giugno è possibile fare le lezioni di pratica e l’esame di guida prima di Agosto? E nelle autoscuole italiane più meno qual’é il periodo estivo in cui hanno le ferie per non imbattermi in una situazione del genere?

    • Come tempi ci siamo e le autoscuole in genere chiudono un paio di settimane ad agosto (poi ovviamente ognuna decide per sè).
      La domanda può essere presentata anche da una persona delegata, non per forza direttamente da te. Il punto è che serve anche il certificato medico in originale, quindi per forza è necessaria la tua presenza in Italia per la consegna dei documenti. Solo alla consegna si può prenotare l’esame di teoria quindi se rientri in Italia a giugno difficilmente riesci a fare l’esame subito, ma almeno 2 o 3 settimane di attesa possono esserci. Diventa quindi molto difficile fare l’esame di guida a luglio dato che deve passare almeno 1 mese dall’esame di teoria

    • Salve, si perché per le guide obbligatorie è necessario un veicolo con doppi comandi e istruttore di scuola guida. L’allievo e l’istruttore firmano ogni singola guida obbligatoria e, alla fine di tutto, viene stampato un certificato che le mantiene valide per il rilascio di un eventuale secondo foglio rosa (per scadenza o doppia bocciatura)

  3. Ho pagato i bollettini l’ anno scorso senza mai frequentare e senza mai fare l esame! Adesso devo ripetere la stessa procedura? Ripagare i bolletti oppure valgono quelli della volta scorsa?

  4. Io ho fatto solo 2 ore di guida e non in autoscuola. Ok che ora sono obbligatorie 6 ore di guida, ma non sei obbligato a iscriverti all’autoscuola

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.