Esame teorico della patente D

Prendere la patente per gli autobus richiede di mettersi sui libri e studiare alcuni argomenti in più rispetto alla patente B. Dal 2 marzo 2015, l’ esame teorico della patente D è diventato a quiz:

  • 40 domande
  • 4 errori concessi
  • 40 minuti di tempo
  • Le risposte “in bianco” sono considerate errore

Esame teorico della patente D autobus

La normativa prevede che, a partire dalla data di iscrizione, il candidato possa sostenere al massimo due prove teoriche entro 6 mesi. A tale scadenza, o anche prima in caso di seconda bocciatura, si è costretti a ripresentare tutte le pratiche da capo.

Se vieni bocciato per la prima volta all’esame di teoria, puoi riprovarci aspettando almeno 1 mese e 1 giorno dalla data di prima bocciatura.

Quando scadono i 6 mesi di cui si parlava all’inizio, oppure sei alla seconda bocciatura, devi ripresentare da capo tutte le pratiche e ricominciare tutto l’iter.

Quando passi la teoria, ti viene dato il foglio rosa che ti permette di esercitarti alla guida. In maniera simile alla teoria, anche per l’esame pratico hai 6 mesi di tempo (la validità del foglio rosa) per sostenere al massimo 2 prove.

Per sostenere l’esame devi prepararti sui seguenti argomenti:

  • Classificazione dei veicoli e limiti dimensionali e ponderali
  • Dispositivi obbligatori per gli autobus
  • Documentazione per il trasporto professionale
  • Stile di guida e sicurezza dei passeggeri
  • Segnaletica stradale, in particolare quella specifica per i mezzi pesanti
  • Comportamento in caso di incidente
  • Cronotachigrafo e disposizioni relative ai tempi di guida e di riposo
  • Conoscenza delle parti meccaniche del veicolo: motore e impianti collegati, organi della trasmissione, sospensioni, ruote, impianto di frenatura
  • Controllo e manutenzione del veicolo
  • Traino dei rimorchi pesanti

Grazie alla presenza del capitolo sul traino dei rimorchi, se in futuro vorrai conseguire la patente DE ti basterà sostenere solamente l’esame di guida.

Supporto audio

Previa esplicita domanda alla Motorizzazione, è possibile sostenere l’esame teorico con il supporto di file audio che legge le domande al candidato. Hanno diritto a tale opzione i candidati:

  • Privi di licenza media
  • Privi di cittadinanza italiana
  • Affetti da patologie che determinano gravi difficoltà nella comprensione dei testi scritti

Lingue per l’esame

Le lingue disponibili per l’esame di teoria sono l’italiano, il francese e il tedesco. Queste ultime due lingue sono disponibili in quanto sono gli unici due regimi linguistici tutelati in Italia dalle norme vigenti e vanno espressamente richiesti dal candidato quando si prenota all’esame.

Dalla D1 alla patente D

Se vuoi “estendere” la tua patente D1 e conseguire la patente D, l’esame di teoria riguarda gli argomenti in più che mancano nel programma della D1 e che sono presenti in quello della patente D.

L’esame consiste in 20 quiz, hai al massimo 20 minuti di tempo e ti sono concessi non più di 2 errori per superare l’esame. Gli argomenti sono i seguenti:

  • Conoscenza delle parti meccaniche del veicolo: motore e impianti collegati, organi della trasmissione, sospensioni
  • Controllo e manutenzione del veicolo
  • Traino dei rimorchi pesanti

Continua la lettura con l’articolo sull’esame pratico della patente D.

4 Commenti

  1. Salve siccome dovrei sostenere un concorso a fine gennaio come operatore di esercizio autobus e alcuni quiz usciranno sul codice della strada volevo sapere se è possibile avere una sintesi degli articoli che riguardano il settore TPL gli autobus e la figura di operatore di esercizio.. Ovviamente pagando il lavoro svolto… In attesa di riscontro Porgo distinti saluti Orazio Ragosta

  2. Salve, non mi è chiara una cosa. Per conseguire la patente D professionale e la CQC, è necessario superare una prova orale? Oppure l’iter comporta solo una prova scritta + la pratica?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.