Patente D privatista

ULTIMO AGGIORNAMENTO:

Con a patente D possiamo guidare gli autobus, cioè veicoli con più di 10 posti totali. Si può fare la teoria da privatisti, mentre per la pratica ci si rivolge ad una scuola guida. Per fare la patente D privatista è necessario:

  • avere la patente B e almeno 24 anni (in condizioni particolari anche 21 o 23)
  • iscriversi in Motorizzazione
  • fare l’esame di teoria
  • iscriversi in autoscuola per l’esame di pratica
  • fare la prova pratica

Patente D Motorizzazione

Per iscriversi e fare la teoria da privatisti ci basta andare in Motorizzazione e consegnare i documenti necessari.

Si tratta di consegnare i propri documenti personali, pagare dei bollettini (forniti dalla Motorizzazione stessa), andare dal proprio medico di base a fare il certificato anamnestico e fare il certificato medico (per esempio dall’ufficiale sanitario in autoscuola).

Vuoi l’elenco completo? Ecco a te i documenti per patente D.

L’esame di teoria da privatista va prenotato dal candidato stesso che sceglie una fra le date disponibili a lui più comode.

È una prova con 40 quiz ai quali rispondere VERO o FALSO entro 40 minuti con al massimo 4 errori consentiti.

Chi ha già la patente D1, affronta una prova teorica “ridotta”: 20 domande con 2 errori disponibili. Ecco tutte le info specifiche: estensione D1 D.

Ecco gli argomenti da studiare: esame teorico della patente D.

Per la fase pratica ci si iscrive in autoscuola perché l’autobus utilizzato all’esame deve avere i doppi comandi e l’istruttore.

Non ci sono guide obbligatorie: ognuno frequenta quelle di cui ha bisogno. Esercitarsi “a casa” riduce la frequenza dell’autoscuola, comunque, di solito, 3 o 4 ore sono sufficienti.

Trovi qui le regole del foglio rosa.

Si hanno 6 mesi di tempo per superare l’esame di pratica con, al massimo, 2 tentativi a disposizione. La prova si svolge in 3 fasi:

  1. preparazione alla guida ed eventuali domande sulla sicurezza
  2. retromarcia in curva
  3. guida nel traffico: centro abitato e autostrada

Più info? Ecco a te esame pratico della patente D.

Interessato ai costi? Vai all’articolo patente D costo Motorizzazione.

Patente D e CQC persone

Per guidare veicoli che richiedono la patente D, la sola patente non basta. È necessario conseguire anche la CQC, cioè la Carta di Qualificazione del Conducente.

Si tratta di un’abilitazione professionale che richiede la frequenza obbligatoria di un corso teorico-pratico e il superamento di un’esame a quiz.

È divenuta ormai sempre obbligatoria, salvo alcuni specifici casi di esenzione che trovi in questo articolo.

Prendendo in contemporanea anche la CQC, è possibile conseguire la patente D in anticipo, rispetto ai 24 anni minimi richiesti.

L’età a cui si può accedere e la patente ottenuta dipendono dalla durata del corso CQC frequentato:

  • 21 anni e corso CQC da 140 ore: patente D limitata a percorsi di linea massimo 50 km
  • 21 anni e corso CQC da 280 ore: patente D senza limitazioni
  • 23 anni e corso CQC da 140 ore: patente D senza limitazioni

In tal caso però, non potrai fare la patente da privatista.

Vuoi prendere la patente D e la CQC insieme? Ecco l’articolo su patente D CQC persone.

Vuoi sapere quanto si spende? Ecco il costo patente D CQC insieme.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.