Documenti patente C autoscuola e motorizzazione

Con la patente C si guidano autoveicoli di massa complessiva a pieno carico superiore a 3500 kg con massimo 9 posti totali (dati al campo F2 del libretto). I documenti patente C necessari sono:

  • modulo TT2112, ossia la domanda di conseguimento
  • Ricevuta dei seguenti bollettini PAGOPA:
    • Tariffa “N067 – ESAME DI TEORIA CONSEGUIMENTO PATENTE DI GUIDA” (42,40 €)
    • Tariffa “N019 – ESAME DI PRATICA CONSEGUIMENTO PATENTE DI GUIDA” (16,00 €)
    • Tariffa “N019 – IMPOSTA DI BOLLO” (necessaria per il certificato medico – 16,00 €)
  • certificato anamnestico rilasciato dal proprio medico di base
  • ricevuta del certificato medico
  • fotocopia di un documento d’identità (non accettata la ricevuta della richiesta di rilascio della Carta d’Identità Elettronica)
  • fotocopia del codice fiscale
  • copia della patente
  • 3 foto tessera recenti e a capo scoperto (tranne per motivi religiosi)

Dove espressamente specificato, la Sicilia e la Provincia Autonoma di Trento hanno bollettini con codici tariffa diversi.

Li vedi nell’elenco delle varie tariffe quando le selezioni per pagarle.

Documenti patente C

I documenti patente C sono identici sia per chi decide di fare la teoria da privatista, sia per chi si reca in autoscuola.

Troviamo il modulo TT2112 allo sportello della Motorizzazione oppure scaricabile dal sito del portale dell’automobilista.

La consegna dei documenti va effettuata personalmente oppure tramite una persona delegata. In quest’ultimo caso vanno aggiunti:

  • delega in carta semplice firmata dal titolare della domanda
  • fotocopia del documento di identità del titolare della domanda
  • documento d’identità originale

La prova di teoria è a quiz con 40 domande. Vuoi scoprire quanti errori si possono commettere e gli argomenti da studiare? Eccoti l’articolo sull’esame teorico della patente C.

Se però hai già la patente C1, l’esame di teoria è ridotto a 20 quiz: ecco patente C avendo la C1.

Per tutte le info sulla prova di guida, puoi consultare l’articolo sull’esame pratico della patente C.

Certificato medico patente C

Il certificato medico serve a verificare il possesso dei requisiti psicofisici. Gli ufficiali sanitari abilitati al suo rilascio sono:

  • Medici dipendenti delle unità sanitarie locali
  • Medici appartenenti ai ruoli del Ministero della salute
  • Medico appartenente al ruolo sanitario della Polizia di Stato
  • Medico appartenente al ruolo sanitario del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco
  • Medici militari in servizio permanente effettivo
  • Ispettore medico delle Ferrovie dello Stato
  • Ispettore medico del ministero del lavoro e delle politiche sociali

L’iscrizione va effettuata entro 3 mesi dal rilascio del certificato medico (limite massimo della sua scadenza). Per sostenere tale visita servono:

  • certificato anamnestico del medico di base (valido 30 giorni)
  • 1 foto tessera
  • ricevuta del bollettino con tariffa N019

Nei seguenti casi, al posto dell’ufficiale sanitario, è fatto obbligo di recarsi in Commissione Medica Locale:

  • mutilati e minorati fisici
  • soggetti affetti da diabete
  • coloro per i quali è fatta richiesta dal prefetto o dalla Motorizzazione
  • soggetti mandati dall’ufficiale sanitario di cui sopra

Quest’ultimo certificato, a differenza di quello sopra, vale 6 mesi.

La procedura per conseguire la patente C è semplice e in linea con le altre patenti: iscrizione, esame di teoria, esercitazioni con il foglio rosa ed esame di pratica.

Vuoi saperne di più e avere una linea guida da seguire? Ti proponiamo gli articoli che spiegano come prendere la patente C in autoscuola e come conseguirla da privatista.

Considera inoltre che la patente C non basta: serve anche la CQC merci.

Per saperne di più, ecco a te l’articolo che spiega a cosa serve la CQC merci e un altro che ti spiega come prendere patente C e CQC insieme.

Anche il costo è simile a quello delle altre categorie: la teoria costa un pelo in più ma, solitamente, servono meno ore di guida: siamo intorno ai 1000 – 1200 € totali. Sicuramente fare la teoria da privatisti, se ce la sentiamo, ci farà risparmiare un po’.

Per farti un’idea, ecco a te il costo patente C privatista e il costo patente C in autoscuola.

Se invece devi prendere anche la CQC, ecco il costo di patente C + CQC merci.

Documenti patente per extracomunitari

cittadini extracomunitari devono presentare, in aggiunta:

  • permesso di soggiorno: copia, copia autenticata o copia semplice con dichiarazione sostitutiva di atto notorio di conformità all’originale
  • in alternativa, copia della carta di soggiorno
  • chi è in attesa del rinnovo per scadenza o del primo rilascio del permesso di soggiorno:
    • copia del documento di identità + copia della ricevuta della richiesta di primo rilascio
    • copia del documento di identità + copia del permesso di soggiorno scaduto + copia della ricevuta della richiesta di rinnovo

Libro patente C privatista

Puoi fare l’esame di teoria della patente C da privatista. Non c’è frequenza obbligatoria di lezioni o altro in particolare.

La scelta migliore per la tua preparazione da privatista è quella di comprarti un libro.

  • Hai tutte le spiegazioni necessarie
  • Hai i quiz alla fine di ogni argomento
  • Sai quali domande troverai all’esame
  • Ti concentri solo sulle cose veramente necessarie
  • Vai dritto al punto senza perdere tempo in dettagli inutili
  • Hai un piano di studio già pronto.

Segui un capitolo al giorno. Massimo due per gli argomenti più semplici. Il resto del tempo passalo a fare i quiz. Così sai se hai capito i vari concetti e hai il tempo di rivedere le cose poco chiare.

Leggi un paio di volte e poi ripeti (meglio ad alta voce). Così memorizzi meglio i vari concetti. Soltanto a questo punto inizia con i quiz.

Ti consiglio questo libro. Hai tutte le spiegazioni e i quiz per i vari argomenti. È inoltre ricco di immagini che ti aiutano nella comprensione.

Mattia Zorzetto

Mattia Zorzetto

Insegnante e istruttore di scuola guida dal 2015. Creatore di Portale Patente

Portale Patente è su YouTube
con tanti tutorial su guida e circolazione stradale

9 risposte

  1. Grazie mille per la risposta molto chiara. Grazie soprattutto per la disponibilità e velocità nelle risposte.

  2. Buongiorno il prossimo anno ad agosto devo rinnovare la patente b e mi sto preparando da privatista per fare la patente C. Come devo procedere per far coincidere il rinnovo con la nuova patente?
    Posso dare la teoria della C alla fine di quest’anno e la pratica il prossimo anno oppure devo fare tutto in prossimità della scadenza della patente b?
    Insomma vorrei:

    1) che le due patenti combaciassero senza dover fare 2 visite mediche, 2 visite oculistiche, doppi versamenti, etc

    2)Che facendo la c comprendesse anche il rinnovo della b ( ovviamente se è possibile)
    Grazie

    1. Buongiorno, conseguire una nuova patente non comporta ” l’avere in mano 2 patenti “. Mi spiego meglio: la patente è sempre una sola, la sua scadenza è unica e con un’unica procedura di rinnovo si rinnovano tutte le categorie possedute.
      Non sei quindi obbligato a fare calcoli particolari per far coincidere le scadenze perché, quando conseguirai la patente C, avrai una patente che sarà di categoria B + C e la scadenza sarà una unica (dopo 5 anni).
      Puoi quindi conseguire la patente C quando preferisci perché ad agosto del prossimo anno non avrai alcuna scadenza (ovviamente se consegui la patente C dopo agosto 2020, dovrai rinnovare la patente B).
      Spero di aver risolto i tuoi dubbi, in caso contrario sono a disposizione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Portale Patente è su YouTube
con tanti tutorial su guida e circolazione stradale