Esame pratico della patente D1

L’esame pratico della patente D1, affrontabile a distanza di almeno 1 mese da quello teorico, si compone di 3 fasi:

  1. Preparazione alla guida e domande
  2. Manovre in area chiusa
  3. Prova di circolazione nel traffico

Esame pratico della patente D1

Si comincia con le varie regolazioni per la guida (sedile, specchietti, ecc) e si continua con alcune domande riguardanti l’uso dei comandi del veicolo (luci, frecce, uscite, ecc) e i controlli e manutenzione del mezzo (pneumatici, freni, livelli dei liquidi).

La prova prosegue con la retromarcia in curva seguendo una linea tracciata tramite dei coni.

L’ultima fase è quella di guida vera e propria. L’esaminatore fa fare un percorso di circa 40 minuti sia in centro abitato che in autostrada. Durante il tragitto viene chiesto di simulare una fermata per la salita e la discesa dei passeggeri.

Conseguenze in caso di bocciatura

Dopo la prima bocciatura, si può sostenere un secondo esame pratico se, alla data di questo esame, il foglio rosa rientra nei 6 mesi di validità. In ogni caso, fra la prima prova pratica fallita e il secondo tentativo deve trascorrere almeno 1 mese e 1 giorno.

Alla seconda bocciatura o scadenza, si procede ad una nuova iscrizione.

Grazie al riporto del foglio rosa non si deve ripetere l’esame teorico e si continua direttamente con le guide: questa operazione è però valida una sola volta.

Prendere la patente D1 è semplice: ci si iscrive presentando tutti i documenti necessari, si affronta l’esame di teoria a quiz e poi quello di guida.

Vuoi una linea guida da seguire? Ecco come prendere la patente D1.

Si può anche scegliere di affrontare la prova di teoria da privatisti, così da risparmiare sul costo delle lezioni. Chiaramente dobbiamo essere ben organizzati nello studio!

Per sapere come fare, ecco l’articolo che spiega come fare la patente D1 da privatisti.

Vuoi sapere quanto si spende? Ecco il costo patente D1 motorizzazione e il costo patente d1 in autoscuola.

Veicolo per l’esame

Il veicolo per l’esame di pratica della patente D1 ha le seguenti caratteristiche:

  • Autoveicolo adibito al trasporto di persone con più di 9 posti compreso il conducente
  • Massa limite effettiva di almeno 4 tonnellate
  • Lunghezza di almeno 5 metri
  • Capace di raggiungere almeno gli 80 km/h

Patente D avendo la D1

Per “estendere” la patente D1 e conseguire la D, bisogna sostenere un esame teorico integrativo sugli argomenti mancanti e l’esame pratico identico a quello sopra descritto con il veicolo idoneo all’esame pratico della patente D.

Vuoi approfondire? Ecco estensione patente D1 D.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.