Esame teorico della patente D1

ULTIMO AGGIORNAMENTO:

Ci serve la patente per guidare i minibus? La prima cosa da fare è mettersi sui libri e studiare. L’esame teorico della patente D1 consiste in:

  • 20 quiz ai quali rispondere vero o falso
  • 20 minuti di tempo
  • massimo 2 errori consentiti

A partire dalla data di iscrizione, si possono sostenere al massimo due prove teoriche nell’arco di 6 mesi di tempo: alla scadenza di tale periodo di tempo o alla seconda bocciatura, si è costretti a ripresentare tutte le pratiche da capo.

Esame teorico della patente D1

Gli argomenti d’esame sono i seguenti:

  • Classificazione dei veicoli e limiti dimensionali e ponderali
  • Stile di guida e sicurezza dei passeggeri
  • Segnaletica stradale, in particolare quella specifica per i mezzi pesanti
  • Comportamento in caso di incidente
  • Controllo e manutenzione del veicolo
  • Traino dei rimorchi pesanti
  • Cronotachigrafo, tempi di guida e di riposo
  • Documenti relativi al trasporto nazionale e internazionale di persone

Vuoi qualche consiglio sul come organizzare lo studio e i quiz per avere vita più facile in vista dell’esame? Ti proponiamo come passare la teoria della patente.

Prendere la patente D1 è semplice: dopo esserci iscritti consegnando i documenti necessari, si affronta l’esame di teoria e, come ultima cosa, quello di guida.

Vuoi saperne di più? Ecco le info sull’esame pratico della patente D1.

Ti serve una linea guida da seguire passo-passo? Ecco come prendere la patente D1.

Da patente D1 a D

Per estendere la patente D1 in patente D, si deve sostenere un esame di teoria e uno di pratica. L’esame di teoria consiste in un altro esame di 20 quiz con al massimo 2 errori consentiti e riguarda solamente gli argomenti della patente D che non sono presenti nel programma sopra elencato.

L’esame pratico per la patente D è invece identico per tutti, indipendentemente dal possesso o meno della patente D1.

Per tutte le info, ecco estensione patente D1 D.

Lingue d’esame e supporto audio

Le lingue disponibili per l’esame di teoria sono l’italiano, il francese e il tedesco. Queste ultime due lingue sono disponibili in quanto sono gli unici due regimi linguistici tutelati in Italia dalle norme vigenti e vanno espressamente richiesti dal candidato quando si prenota all’esame.

Previa esplicita domanda alla Motorizzazione, è possibile sostenere l’esame teorico con il supporto di file audio che legge le domande al candidato. Hanno diritto a tale opzione i candidati:

  • Privi di licenza media
  • Privi di cittadinanza italiana
  • Affetti da patologie che determinano gravi difficoltà nella comprensione dei testi scritti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.