Patente A1 privatista: come fare, tempistica ed esami

In questo articolo scopri come ottenere la patente A1 privatista.

Leggendo la guida conoscerai:

  • Cosa devi fare
  • I requisiti per la patente
  • Come sono gli esami
  • La tempistica da rispettare

Alla fine dell’articolo saprai organizzarti al meglio per la patente A1 da privatista.

Questo articolo fa per te se:

  • Devi prendere la patente A1
  • Vuoi farla alla Motorizzazione
  • Vuoi capire come funzionano gli esami
  • Vuoi sapere la tempistica che hai a disposizione

Conseguimento patente A1 privatista

Con la patente A1 puoi guidare:

  • Motocicli con le seguenti caratteristiche:
    • Cilindrata massima 125 cm3
    • Potenza massima 11 kW
    • Rapporto potenza-peso massimo 0,1 kW/kg
  • Tricicli di potenza massima 15 kW
  • Macchine agricole di massimo:
    • 4 metri di lunghezza
    • 1,60 metri di larghezza
    • 2,50 metri di altezza
    • 2,5 tonnellate di massa complessiva a pieno carico

L’età minima per la patente A1 è 16 anni di età.

Per conseguirla devi passare 2 esami:

  • Esame teorico a quiz
  • Esame di guida

Puoi fare tutti e due gli esami da privatista oppure uno da privatista e uno in autoscuola.

Non ci sono lezioni teoriche o guide obbligatorie. Ti organizzi come meglio credi.

Per prendere la patente hai quindi tre alternative:

  1. Tutto da privatista
  2. Teoria da privatista e pratica in autoscuola
  3. Teoria in autoscuola e pratica da privatista

Generalmente chi fa un’esame da privatista e uno in autoscuola affronta la teoria in Motorizzazione e poi si iscrive alla scuola guida.

Iscrizione patente A1 Motorizzazione

Quando fai da privatista ti appoggi alla Motorizzazione Civile. È qui che ti iscrivi e prenoti gli esami.

Per iscriverti da privatista devi:

  • Pagare dei bollettini
  • Presentare i tuoi documenti personali
  • Ottenere un certificato medico

La documentazione è in realtà uguale anche per gli allievi delle autoscuole.

Non puoi iscriverti prima dei 16 anni.

Se vuoi ottimizzare i tempi puoi anticipare il certificato medico (non oltre 3 mesi). Ti consiglio anche di iniziare a studiare per la teoria.

Ogni Motorizzazione è organizzata in modo diverso. I tempi d’attesa non sono uguali per tutti. Per accedere allo sportello devi prendere appuntamento.

Spesso puoi farlo anche online. In alternativa devi telefonare.

Trovi l’elenco completo dei documenti per iscriverti in questo articolo: documenti patente A1.

Teoria patente A1 privatista

L’esame teorico della patente A1 consiste in:

  • 30 quiz
  • 20 minuti di tempo
  • 3 errori consentiti (3 errori idoneo – 4 errori bocciato)

Se hai una certificazione DSA hai diritto a 10 minuti di tempo aggiuntivi e al supporto audio che ti legge le domande in cuffia.

Allega la documentazione quando ti iscrivi.

Hai 6 mesi di tempo dall’iscrizione per superare l’esame di teoria. Con 2 tentativi a disposizione.

Effettui la prenotazione allo sportello della Motorizzazione. Spesso puoi farlo il giorno in cui ti iscrivi.

Per conoscere tutte le regole e gli argomenti da studiare, ho preparato l’articolo sull’esame teorico della patente A1.

Non devi fare l’esame di teoria se hai già la patente B1.

In questo caso ti iscrivi e passi direttamente alla fase pratica.

Libro patente A1 privatista

La scelta migliore per la tua preparazione da privatista è quella di comprarti un libro.

  • Hai tutte le spiegazioni necessarie
  • Trovi tante immagini esplicative
  • Hai i quiz alla fine di ogni argomento
  • Sai quali domande troverai all’esame
  • Le cose chieste ai quiz sono in grassetto
  • Ti concentri solo sulle cose veramente necessarie
  • Vai dritto al punto senza perdere tempo in dettagli inutili
  • Hai un piano di studio già pronto.

Segui un capitolo al giorno. Massimo due se trovi semplici gli argomenti.

Il resto del tempo passalo a fare i quiz. Così sai se hai capito gli argomenti e hai il tempo di rivedere le cose poco chiare.

Leggi un paio di volte e poi ripeti (meglio ad alta voce). Così impari prima i vari concetti. Soltanto a questo punto inizia con i quiz.

Ti consiglio questo libro. Hai tutte le spiegazioni e i quiz per i vari argomenti. È inoltre ricco di immagini che ti aiutano nella comprensione. Fra i vari che ho utilizzato, questo è senz’altro il migliore.

Libro patente A1 semplificato

Esistono in commercio dei libri pensati per chiunque abbia un disturbo dell’apprendimento e, più in generale, difficoltà ad “imparare”.

Si tratta di testi appositamente studiati e realizzati per aiutare nello studio e comprensione di teoria e quiz.

  • Caratteri grandi e ben leggibili
  • Testo semplificato per essere più intuitivo e comprensibile
  • Argomenti “ridotti all’osso” per evitare dettagli inutili
  • Immagini specifiche e semplificate
  • Quiz più difficili spiegati e commentati
  • Materiale online dedicato: audio e video che spiegano argomenti e quiz più difficili

In particolare, ti consiglio questo libro. Oltre al manuale, hai anche le credenziali per accedere al materiale audio-video online.

Pratica patente A1

Superata la teoria “entri” nella fase pratica.

Ricevi ora il foglio rosa che ti permette di guidare in vista dell’esame.

Siccome la moto non ha il posto del passeggero a fianco del conducente puoi guidare da solo.

Se invece ti trovi un veicolo con il posto del passeggero al tuo fianco (per esempio l’apecar) ti deve accompagnare una persona con le seguenti caratteristiche:

  • Patente A1 da almeno 10 anni o patente di categoria superiore
  • Massimo 65 anni di età
foglio rosa
Foglio rosa

Il foglio rosa vale 1 anno e ti dà 3 tentativi d’esame.

Per il primo devi aspettare almeno 30 giorni dal rilascio del foglio rosa stesso.

Se ti bocciano devi aspettare almeno 30 giorni per il tentativo successivo.

In caso di terza bocciatura o scadenza del foglio rosa devi rifare l’iscrizione.

Puoi “salvare” l’esame di teoria (per una sola volta) così riparti direttamente con la fase pratica.

Devi però farlo entro 2 mesi. Ne parlo in modo approfondito nell’articolo sul riporto del foglio rosa.

Come ti dicevo ad inizio articolo, puoi affrontare anche l’esame di guida da privatista.

Per farlo devi:

  • Avere la moto per l’esame
  • Avere una persona con autovettura che accompagna l’esaminatore

La moto può essere tua, prestata da qualcuno o presa a noleggio. La Motorizzazione non fornisce nulla.

L’esame pratico è diviso in 3 fasi:

  1. Domande dell’esaminatore
  2. Percorsi
  3. Guida vera e propria

Per tutti gli approfondimenti, ho preparato l’articolo dedicato all’esame pratico della patente A1.

Patente A1 Motorizzazione

Concludiamo l’articolo con una sintesi dei vari passaggi.

Per ottenere la patente A1 privatista:

  1. Prendi appuntamento alla Motorizzazione
  2. Fai l’iscrizione
  3. Prenota l’esame teorico
  4. Supera l’esame di teoria
  5. Procurati la moto
  6. Affronta l’esame di guida

Ti ricordo che non puoi iscriverti prima dei 16 anni.

Ricorda inoltre tempi massimi e tentativi per gli esami:

  • 6 mesi e 2 tentativi per la teoria
  • 1 anno e 3 tentativi per la guida

Puoi anche scegliere di fare un’esame da privatista e uno in autoscuola.

Per farlo paghi un bollettino da 10,20 € come “passaggio da privatista ad autoscuola” e l’iscrizione alla scuola guida stessa.

Vuoi scoprire quanto spendi per la patente? Ecco il costo patente A1 Motorizzazione.

Per la tua preparazione da privatista, ti consiglio di utilizzare questo libro. È un valido supporto con tutte le spiegazioni necessarie e i quiz che troverai all’esame.

Mattia Zorzetto

Mattia Zorzetto

Insegnante e istruttore di scuola guida dal 2015. Creatore di Portale Patente

2 risposte

  1. Buongiorno
    mio figlio ha avuto un problema all’esame pratico per la patente A1, l’autoscuola ha cambiato il mezzo (con uno più grosso e meno maneggevole) il giorno prima dell’esame e non ha permesso di fare un’ulteriore guida; risultato, bocciato.
    Ora bisogna aspettare settembre per una nuova prova e l’autoscuola sostiene che dovrei ripagare l’esame e le guide necessarie, rimpallandosi la responsabilità del disservizio con il gestore della pista.
    Avendo perso totalmente la fiducia nella professionalità dell’autoscuola, vorrei sapere se c’è modo di farsi dare i documenti e sostenere la sola prova pratica da privatista, con un mezzo adeguato o almeno conosciuto da mio figlio.
    Premetto che già possiedo un mezzo su cui mio figlio sta facendo pratica, ma che l’autoscuola sostiene che non posso fare l’esame con il mio mezzo ma SOLO con quello fornito dalla scuola (chiaramente a pagamento).

    1. Buongiorno, se è iscritto in autoscuola deve usare i mezzi dell’autoscuola stessa. Non il proprio.
      Ha la possibilità di diventare privatista. In questo caso può usare un mezzo proprio oppure preso a noleggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Portale Patente è su YouTube
con tanti tutorial su guida e circolazione stradale