Esame teoria patente B: argomenti e regole

La prima prova da affrontare per prendere la patente è quella di teoria. Si tratta dei famosi quiz! Nell’articolo approfondiamo le regole, la tempistica e gli argomenti da studiare. L’esame teoria patente B si svolge presso la Motorizzazione Civile e funziona nel modo seguente:

  • 40 quiz ai quali rispondere VERO o FALSO
  • Massimo 4 errori consentiti
  • Durata massima 30 minuti

Durante l’esame puoi andare avanti e indietro fra le varie domande e rispondere nell’ordine che preferisci.

Esame teoria patente B

Puoi prepararti per l’esame teorico della patente B da solo, quindi da privatista, oppure iscrivendoti ad una scuola guida.

Nel primo caso devi iscriverti e prenotare l’esame scegliendo fra le date rese disponibili dalla Motorizzazione. Nel secondo è l’autoscuola a fare tutto al posto tuo.

L’autoscuola ti assiste sia nella “gestione burocratica” (iscrizione e prenotazione all’esame) che nella preparazione. Hai infatti lo staff che si occupa di spiegarti tutto il necessario. Fanno praticamente tutto al posto tuo. Questo ha ovviamente un costo più alto.

Da privatista sei autonomo nell’iscrizione e nello studio per l’esame. Devi andare in Motorizzazione e seguire le varie indicazioni. Studi quando vuoi e risparmi un po’ di denaro.

Tempistica teoria patente

Devi passare l’esame entro 6 mesi dall’iscrizione. In questi 6 mesi hai due tentativi disponibili.

Per il primo NON hai un tempo minimo di attesa. Puoi approfittare della prima data disponibile dopo l’iscrizione, se sei pronto. In caso di bocciatura, per il secondo tentativo deve passare almeno 1 mese.

Se scadono i 6 mesi devi rifare nuovamente l’iscrizione. A questo punto ripartono altri 6 mesi con i soliti due tentativi a disposizione. Anche in caso di seconda bocciatura devi rifare l’iscrizione, anche se non sono scaduti i 6 mesi.

Quante volte si può ripetere l’esame?

Ogni iscrizione da diritto a due tentativi. Per rifarne altri devi nuovamente iscriverti e non c’è un limite massimo alle iscrizioni. Quindi “per assurdo” hai infiniti tentativi.

Argomenti esame patente B

Gli argomenti chiesti all’esame teorico della patente B sono i seguenti argomenti:

  • segnaletica
  • precedenze
  • limiti di velocità e distanza di sicurezza
  • corretto comportamento nei confronti degli altri utenti della strada
  • importanza dello stato psicofisico del conducente
  • rischi legati alle diverse condizioni della strada
  • caratteristiche delle strade
  • rischi con particolari categorie di utenti come bambini, pedoni, ciclisti e persone con mobilità ridotta
  • guida di diversi tipi di veicolo e campo visivo del conducente
  • documenti per la circolazione dei veicoli
  • comportamento in caso di incidente e primo soccorso
  • manutenzione del veicolo e riduzione dei consumi
  • cinture di sicurezza, poggiatesta e seggiolini
  • casco e abbigliamento protettivo
  • norme sulle autostrade e strade extraurbane principali
  • responsabilità civile, penale, amministrativa e assicurazione RCA
  • sistema sanzionatorio
  • traino dei rimorchi

Libro patente B privatista

Come detto prima, puoi fare la teoria da privatista. Non ci sono lezioni teoriche obbligatorie. Sei libero di organizzarti come ti fa più comodo.

La scelta migliore è quella di comprarti un libro.

  • Hai tutte le spiegazioni necessarie
  • Trovi tante immagini esplicative
  • Hai i quiz alla fine di ogni argomento
  • Sai quali domande troverai all’esame
  • Le cose chieste ai quiz sono in grassetto
  • Ti concentri solo sulle cose veramente necessarie
  • Vai dritto al punto senza perdere tempo in dettagli inutili
  • Hai un piano di studio già pronto.

Segui un capitolo al giorno. Massimo due se trovi semplici gli argomenti. Il resto del tempo passalo a fare i quiz. Così sai se hai capito gli argomenti e hai il tempo di rivedere le cose poco chiare.

Leggi un paio di volte e poi ripeti (meglio ad alta voce). Così memorizzi meglio i vari concetti. Soltanto a questo punto inizia con i quiz.

Ti consiglio questo libro. Hai tutte le spiegazioni e i quiz per i vari argomenti. È inoltre ricco di immagini che ti aiutano nella comprensione. Fra i vari che ho utilizzato, questo è senz’altro il migliore.

Libro patente B semplificato

Esistono in commercio dei libri pensati per chiunque abbia un disturbo dell’apprendimento e, più in generale, difficoltà ad “imparare”.

Si tratta di testi appositamente studiati e realizzati per aiutare nello studio e comprensione di teoria e quiz.

  • Caratteri grandi e ben leggibili
  • Testo semplificato per essere più intuitivo e comprensibile
  • Argomenti “ridotti all’osso” per evitare dettagli inutili
  • Immagini specifiche e semplificate
  • Quiz più difficili spiegati e commentati
  • Materiale online dedicato: audio e video che spiegano argomenti e quiz più difficili

In particolare, ti consiglio questo libro. Oltre al manuale, hai anche le credenziali per accedere al materiale audio-video online.

Simulazione esame teorico

L’interfaccia che troverai all’esame in Motorizzazione è costituito da 3 sezioni.

Nella parte centrale c’è ovviamente lo spazio per il quiz e l’eventuale immagine. Sotto alla domanda devi cliccare (o premere con il dito se lo schermo è touch) la risposta vera o falsa.

In basso a sinistra trovi il tempo rimanente alla fine dell’esame e sulla destra i pulsanti per passare alla domanda successiva/precedente.

In alto hai la numerazione delle domande. La cosa importantissima è che, quando rispondi al quiz, il riquadro diventa di colore leggermente più scuro.

Questo ti permette di verificare a colpo d’occhio di aver risposto a tutte le domande. Ovviamente un quiz lasciato “in bianco” vale come errore!

Ci metti un’eternità a prepararti da solo per l’esame della patente?

Impara velocemente con il metodo “RIPASSARE CON I QUIZ” che trovi nel manuale gratuito

Lingua e supporto audio

Le lingue disponibili per l’esame teoria patente B sono l’italiano, il francese e il tedesco. Se vuoi una lingua diversa dall’italiano devi chiederlo esplicitamente all’atto dell’iscrizione.

È possibile sostenere l’esame con il supporto audio che legge le domande al candidato. Hanno diritto a tale opzione i candidati:

  • Privi di licenza media
  • Privi di cittadinanza italiana
  • Affetti da patologie che determinano gravi difficoltà nella comprensione dei testi scritti

Anche questo supporto va richiesto esplicitamente all’atto dell’iscrizione (allegando la relativa certificazione).

Link utili

Arrivati a questo punto, abbiamo una panoramica completa sul funzionamento della prova di teoria. Ti lascio qui di seguito una serie di link che rimandano ad articoli specifici con info e curiosità che ti serviranno per prendere la patente.

Per la tua preparazione da privatista, ti consiglio di utilizzare questo libro. È un valido supporto con tutte le spiegazioni necessarie e i quiz che troverai all’esame.

Ti consiglio invece questo libro se hai un disturbo dell’apprendimento e vuoi testi e immagini semplificate. Sono appositamente studiate e realizzate per venire incontro a tali esigenze.

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram
Condividi su print
Mattia Zorzetto

Mattia Zorzetto

Insegnante e istruttore di scuola guida dal 2015. Creatore di Portale Patente

12 risposte

  1. Mi scusi ho capito che ogni iscrizione da diritto a due esami di teoria. Questo significa che per fare il secondo non devo ripagare euro 230 ?

  2. È vero che causa covid-19 l’esame teorico si puo avere un solo tentativo…se nn superi bisogna rifare l’iscrizione….grazie buonaserata

    1. No non è vero. Non è cambiato nulla rispetto a prima eccetto l’accesso alla Motorizzazione che, come in tutti i luoghi, è regolato per evitare assembramenti e mantenere le distanze

  3. Buongiorno, letto l’articolo però non mi è ancora chiaro, in pratica in parole povere volevo sapere dal momento che uno comincia a frequentare la scuola e da esame di teoria e pratica e viene promosso quanto tempo passa sino a che finita la scuola con il foglio rosa può guidare con un patentato insieme? in attesa di avere la patente .
    Altra cosa, ho letto che uno con il foglio rosa deve guidare accompagnato con un possessore di patente da almeno 10 anni e non deve avere più di 60 anni, ma io dico che questa legge è assurda, metto il mio caso e di tanti altri, ho la patente da più di 50 anni senza un incidente importante e non posso tutelare uno con il foglio rosa, è assurdo che tengono in considerazione uno con 1o anni di patente e che lo vediamo come guidano oggi che non rispettano quasi niente di quello che imparano a scuola, limiti di velocità, sorpassi in curva, doppie strisce, con il rosso,sorpassi a gimcane ecc.ecc. Cosa devono tutelare questi ai nuovi patentati?Grazie

  4. Nel momento in cui io mi iscrivo all’esame di teoria in motorizzazione, devo pagare altro oltre a quanto elencato sopra? (Una quota per l’esame da sostenere ad esempio)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Portale Patente è su YouTube
con tanti tutorial su guida e circolazione stradale