Come prendere la patente A2

ULTIMO AGGIORNAMENTO:

Chi vuole salire di cilindrata ma non può ancora fare la A senza limiti può conseguire un’altra abilitazione. Ecco come prendere la patente A2:

  • Avere almeno 18 anni
  • Iscriversi
  • Superare l’esame di teoria (se necessario)
  • Superare l’esame di pratica

Come prendere la patente A2

Per l’iscrizione si sceglie fra la scuola guida e la Motorizzazione. In entrambi i casi i documenti necessari per avviare le pratiche e fare la visita medica (solitamente, per comodità, presso i medici delle autoscuole, anche se si è privatisti) sono identici.

Vuoi sapere che cosa serve? Ecco a te documenti patente A2.

A questo punto bisogna capire se la prova di teoria è necessaria oppure no.

Se già si possiede una fra le patenti A1, B1 oppure B non serve alcun esame teorico e si passa direttamente a quello di pratica.

Come indicato più ampiamente nell’articolo sull’esame teorico patente A2, esso consiste in 40 quiz a cui si deve rispondere vero o falso. Sono consentiti al massimo 4 errori.

Si hanno 6 mesi di tempo e due tentativi per superare la parte teorica. In caso scadenza di tale termine o di doppia bocciatura vanno ripresentate nuovamente le pratiche.

Ci metti un’eternità a prepararti da solo per l’esame della patente?

Fallo in 45 giorni con il metodo “RIPASSARE CON I QUIZ” che trovi nel manuale gratuito

Foglio rosa ed esame pratico patente A2

Una volta superata la teoria, oppure all’iscrizione se non serve tale esame, viene rilasciato il foglio rosa che permette di esercitarsi alla guida.

Tale documento vale 6 mesi e concede al massimo 2 prove pratiche: in caso di fallimento, è necessaria una nuova iscrizione, ma, solo per una volta, si può “tener buono” l’esame teorico (se svolto) grazie al cosiddetto riporto dell’esame di teoria.

Le guide con il foglio rosa si possono effettuare senza accompagnatore se il veicolo usato non ha il posto del passeggero a fianco del conducente. Esse devono avvenire in “luoghi poco frequentati“.

Si può decidere di fare l’esame pratico da privatista o in un’autoscuola in quanto non ci sono guide obbligatorie.

Il risparmio economico del privatista ha senso per chi ha già dimestichezza con le due ruote; in caso contrario è consigliata qualche ora di guida con un istruttore.

Per conoscere il suo funzionamento, ecco l’articolo sull’esame pratico patente A2.

Ricorda: fare l’esame con il cambio automatico permette di guidare SOLO veicoli con cambio automatico. Consigliamo quindi l’uso del cambio manuale così da non avere limitazioni.

Vuoi sapere quanto si spende? Ecco gli articoli costo della patente A2 e sul costo patente A2 privatisti.

A cosa serve la patente A2

La patente A2 consente di guidare:

  • Motocicli con potenza non superiore a 35 kw e rapporto potenza/peso massimo di 0.2 kw/kg purché non siano derivati da una versione dello stesso modello che sviluppi oltre il doppio della potenza massima.

Tradotto: se la tua moto è depotenziata, quella di origine non deve avere una potenza superiore a 70 kw. Tali requisiti li trovi nel libretto alle lettere P.2 e Q

  • Veicoli che si possono condurre con la patente A1
  • Veicoli che si possono condurre con la patente AM

Per un ulteriore approfondimento, ecco a te patente A2 cosa posso guidare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.