Validità patente D

ULTIMO AGGIORNAMENTO:

In base all’età del titolare, la patente ha una determinata scadenza che ci obbliga al rinnovo per evitare multe. La validità patente D è di:

  • 5 anni fino a 60 anni
  • 1 anno fino a 68 anni

Validità patente D

validità patente D scadenza
Scadenza patente D

La scadenza della patente è indicata frontalmente al campo “4b” e, posteriormente, alla colonna 11 in corrispondenza delle categorie possedute.

La guida con patente scaduta comporta una multa di minimo 158 € e il ritiro del documento stesso fino ad avvenuto rinnovo.

Attenzione alla patente scaduta da più di 3 anni: si rischia la revisione, cioè l’obbligo di rifare gli esami di teoria e pratica.

Fino a 60 anni, la procedura rinnovo patente consiste in una semplice visita medica presso un ufficiale sanitario (per esempio il medico dell’autoscuola).

Fra 60 e 68 anni, per mantenere la patente D è necessario andare annualmente in Commissione Medica. Tale rinnovo in commissione è obbligatorio al compimento dei 60 anni di età (pena una multa a partire da 1023€ e la sospensione della patente da 4 a 8 mesi).

Ci sono casi in cui al compimento dei 60 anni la patente non scade in automatico: dobbiamo comunque ottenere apposito attestato dalla CML!

Dopo i 68 anni non si possono più guidare autobus: si fa il declassamento in patente B (ed eventualmente C, se posseduta).

La validità della patente può anche essere inferiore a 5 anni se il medico rileva delle situazioni particolari che richiedono dei controlli più frequenti.

Info per rinnovare la patente? Ecco tutto sul rinnovo patente D.

Vuoi sapere quanto si spende? Ecco quanto costa rinnovare la patente.

La CQC persone ha una sua scadenza, indipendente da quella della patente. Anch’essa vale per 5 anni, ma per rinnovarla è obbligatorio seguire un corso di 35 ore (cosiddetto corso di formazione periodica).

Ecco qui l’approfondimento: rinnovo della CQC.

8 Commenti

  1. Buonasera, possiedo una patente ABCD che scade il 20/02/2022 e quest’ultima essendo conseguita nell’anno 2001 include automaticamente la categoria C, ora essendo nato il 28/10/1961 alla scadenza della patente in fase di rinnovo avendo 60 anni e 4 mesi e non interessandomi la categoria D sono autorizzato alla guida per la categoria C fino al compimento dei 65 anni (escludendo la commissione medica) e quindi la nuova scadenza sarà 27/10/2026 il tutto senza provvedere a una riclassificazione?
    Grazie per il chiarimento
    Flavio

    • Salve, per le patenti non ci sono problemi se che nel frattempo ha provveduto ai vari rinnovi senza declassare.
      Il KC e il KD sono stati sostituiti dalla CQC merci e persone: c’era tempo fino al 2013/2014 per richiederle senza dover fare esami. Persa questa “occasione”, se vuole la CQC deve conseguirla tramite esame.
      C’è una remota possibilità che possa far richiesta del CAP KB in quanto era “inglobato” nel CAP KD: provi a chiedere in Motorizzazione anche se difficilmente può ottenerlo “di diritto” senza esami, ma chiedere non costa nulla.

  2. La scadenza della patente D è allo scadere dei 68 anni e quindi fino al giorno prima dei 69 o al compimento dei 68?grazie

  3. Una cosa non mi e’ chiara. Io possiedo la patente D conseguita prima del 2000 (quindi e’ anche patente C e B) la quale mi scade nel gennaio 2019: compito’ 60 anni nel luglio 2019. Se ora la rinnovo senza declassarla, cosa accade nel luglio 2019? Continua ad essere una patente valida ma automaticamente declassata a C, oppure mi troverò a doverla rinnovare declassandola?

    Grazie per l’aiuto che vorrete darmi,
    Riccardo

    • Salve, per mantenere la patente D oltre i 60 anni è necessario il rinnovo annuale presso la commissione medica. La patente rinnovata ora, scadrà al compimento dei suoi 60 anni.
      Se non le interessa mantenere tale patente, la rinnova declassandola direttamente in patente C o B

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.