Documenti per patente B da privatista

Per conseguire la patente la prima cosa da fare è l’iscrizione. Se decidiamo di farla da privatisti dobbiamo “raccogliere” tutto il necessario e consegnarlo alla Motorizzazione. Ovviamente bisogna fare tutto in autonomia, ma seguendo questa guida sarà tutto più facile. I documenti per patente B da privatista sono:

  • modulo TT2112, cioè la domanda vera e propria
  • attestazioni di versamento di 3 bollettini (disponibili in Motorizzazione o alle Poste):
    • € 16,00 sul c/c postale n. 4028
    • € 16,00 sul c/c postale n. 4028
    • € 26,40 sul c/c postale n. 9001
  • certificato anamnestico rilasciato dal proprio medico di base
  • certificato medico di un ufficiale sanitario con marca da bollo da € 16 e foto tessera
  • 2 foto tessera (oltre a quella del certificato medico) recenti e a capo scoperto (tranne per motivi religiosi)
  • fotocopia del codice fiscale
  • fotocopia di un documento d’identità (non vale la ricevuta della richiesta di rilascio della Carta d’Identità Elettronica)
  • copia della patente eventualmente posseduta

Vuoi sapere come prendere la patente da privatista? Ecco a te l’articolo sulla patente B da privatista.

Scarica GRATIS la CHECKLIST da tenere sempre con te!
La puoi stampare o salvare sul tuo smartphone e condividere con chi vuoi!

Documenti per patente B da privatista

Vediamo il “come fare” per i vari passaggi e dove troviamo i moduli prestampati.

Il modulo TT2112 lo possiamo scaricare dal sito del portale dell’automobilista oppure lo troviamo allo sportello della Motorizzazione.

Si tratta della domanda di iscrizione vera e propria, da compilare con i dati di chi vuole prendere la patente.

Per quanto riguarda i bollettini, bisogna utilizzare quelli prestampati forniti da Motorizzazione o ufficio postale. Non possiamo usarne uno “bianco” e compilarlo da zero. Vanno inseriti i dati di chi vuole conseguire la patente.

Nelle regioni Friuli Venezia Giulia, Sicilia, Trentino Alto Adige e Valle d’Aosta i bollettini hanno intestazioni e importi diversi da quelli sopra indicati. Le rispettive Motorizzazioni forniscono quelli corretti.

Visita medica patente B

Per quanto riguarda i certificati medici, ne servono 2: l’anamnestico del medico di base e quello di un ufficiale sanitario.

È necessario avere prima l’anamnestico e, solo dopo averlo ottenuto, possiamo fare quello dell’ufficiale sanitario.

Dobbiamo quindi recarci dal nostro medico di base che provvede al rilascio del certificato anamnestico (gratis o a pagamento, dipende dal suo tariffario).

Con questo certificato, una foto tessera e la marca da bollo da 16 € dobbiamo recarci, entro 30 giorni, da un ufficiale sanitario per il rilascio del certificato medico.

I medici ufficiali sanitari abilitati sono:

  • Medici dipendenti delle unità sanitarie locali
  • Medici appartenenti ai ruoli del Ministero della salute
  • Medico appartenente al ruolo sanitario della Polizia di Stato
  • Medico appartenente al ruolo sanitario del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco
  • Medici militari in servizio permanente effettivo
  • Ispettore medico delle Ferrovie dello Stato
  • Ispettore medico del ministero del lavoro e delle politiche sociali

Troviamo tali medici, per esempio, presso le autoscuole, le sedi ACI o ASL.

Alcuni casi specifici, al posto di un medico di cui sopra, richiedono la Commissione Medica Locale. I casi sono i seguenti:

  • mutilati e minorati fisici
  • soggetti mandati dall’ufficiale sanitario di cui sopra
  • coloro per i quali è fatta richiesta dal prefetto o dalla Motorizzazione

Con il certificato medico dell’ufficiale sanitario o della Commissione Medica Locale, insieme a tutti gli altri documenti e bollettini, dobbiamo recarci in Motorizzazione per l’iscrizione.

Il certificato dell’ufficiale sanitario ci consente l’iscrizione entro 3 mesi, mentre quello della Commissione Medica entro 6 mesi.

Info conseguimento

Consegnando tutti i documenti per patente B da privatista ufficializziamo l’iscrizione. Dobbiamo farlo noi oppure possiamo incaricare una persona delegata. In tal caso dobbiamo aggiungere:

  • delega in carta semplice firmata dal titolare della domanda
  • proprio documento di identità originale
  • copia del documento di identità del titolare della domanda

Da qui possiamo prenotare l’esame di teoria quando vogliamo (anche subito) scegliendo fra le date rese disponibili dalla Motorizzazione.

Per tutte le info sul funzionamento di questa prova, abbiamo preparato l’articolo sull’esame teorico della patente B.

Superata la teoria, è il momento delle guide. Sono previste 6 ore obbligatorie con un istruttore e ciò obbliga all’iscrizione presso una scuola guida.

Per fare ciò, oltre al costo di iscrizione all’autoscuola, dobbiamo pagare un bollettino (che vale come “cambio iscrizione da privatista a scuola guida”) da 10,20 € sul c/c 9001 (fornito dall’autoscuola o dalla Motorizzazione).

Per sapere come funziona la prova di guida, è disponibile l’articolo sull’esame pratico della patente B.

Come si può notare, la parte burocratica iniziale della documentazione ha un suo peso importante nel costo finale (circa 100 – 150 €). Ovviamente anche la quantità di guide fatte con l’autoscuola fa la differenza. Per avere un’idea, ecco l’articolo che parla del costo patente B da privatista.

Documenti patente B per extracomunitari

I cittadini extracomunitari, oltre ai documenti per patente B da privatista elencati sopra, devono aggiungere:

  • permesso di soggiorno: copia, copia autenticata o copia semplice con dichiarazione sostitutiva di atto notorio di conformità all’originale
  • in alternativa, copia della carta di soggiorno
  • chi è in attesa del rinnovo per scadenza o del primo rilascio del permesso di soggiorno:
    • copia del documento di identità + copia della ricevuta della richiesta di primo rilascio
    • copia del documento di identità + copia del permesso di soggiorno scaduto + copia della ricevuta della richiesta di rinnovo

5 Commenti

  1. Per prenotare il secondo tentativo di quiz teorico? Ho bisogno di tutti i documenti con qui ho prenotato il primo o di altro?

  2. Trovo assurdo,come privatista , dover pagare 200€ all’autoscuola solo per iscriversi se poi devo comunque pagare 45€ all’ora per le guide

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.