CQC persone

La procedura per fare gli autisti di mestiere è sempre più lunga ed elaborata perché non è sufficiente il possesso della patente. Dobbiamo infatti ottenere un ulteriore abilitazione chiamata CQC persone, vale a dire la Carta di Qualificazione del Conducente. Per ottenerla è necessario:

  • avere già una patente di categoria D (o farle in contemporanea)
  • seguire un corso di 140 ore (35 se abbiamo la CQC merci)
  • superare un esame a quiz

Come vedremo dopo, il corso può avere una durata variabile in base all’età e alla patente voluta. Nell’introduzione ho indicato i due casi più frequenti.

[Perché viene aggiunta la parola “persone” a fianco di CQC? Per distinguerla dalla CQC merci che riguarda gli autisti con patente di categoria C]

ATTENZIONE. Questo è un articolo per riguarda il conseguimento. Se stai cercando notizie sul rinnovo o sulla CQC già scaduta, ti lascio i relativi link:

CQC persone

Vediamo innanzitutto che cos’è la carta di qualificazione del conducente. La CQC è un’abilitazione professionale che viene abbinata alla patente con la quale dobbiamo lavorare.

Volendo quindi fare gli autisti a bordo di veicoli che richiedono una patente di categoria D, è necessario il possesso di entrambe.

È quindi necessario avere la patente D o DE (oppure D1/D1E) – a seconda del veicolo che dobbiamo guidare – e in più la CQC persone abbinata.

Sottolineo che la CQC persone è un’abilitazione unica. Se ci servono sia la patente D, che la DE, non dobbiamo fare 2 volte la CQC. Il conseguimento è uno unico e poi viene abbinata a tutte le patenti di quella categoria che già abbiamo o che otterremo in futuro.

Possiamo quindi dire che la patente ci autorizza a guidare il veicolo, la CQC ci autorizza a farlo come lavoro.

Per approfondire l’obbligo della CQC e conoscere le esenzioni, vai all’articolo che spiega a cosa serve la CQC persone.

CQC persone ore corso

La procedura per il conseguimento è la seguente: frequentare obbligatoriamente un corso di formazione iniziale e, successivamente, superare un esame a quiz.

La durata del corso è variabile in base all’età e alla patente.

Chi è già in possesso della patente D o DE (oppure D1 o D1E) ha due opzioni:

  1. 140 ore
  2. 35 ore se ha già la CQC merci (facendo la cosiddetta “estensione”)

Chi invece non ha ancora una patente di categoria D, può scegliere di conseguirle in contemporanea seguendo un corso di:

  1. 140 ore
  2. 35 ore se ha già la CQC merci
  3. 280 ore se ha meno di 23 anni e vuole la patente D/DE

Chi frequenta il corso da 140 ore e ha meno di 23 anni ottiene (ovviamente superando i relativi esami) la patente D1/D1E, oppure la patente D limitata a percorsi di linea inferiori a 50 km.

Conseguire insieme patente e CQC vuol dire, in sostanza, fare un’unica iscrizione e, sempre all’interno di un unico procedimento, affrontare i vari esami previsti per entrambe le abilitazioni.

Questa procedura consente, con un po’ di sforzo in più nello studio, di ottimizzare tempi e costi di conseguimento.

Vuoi conoscere la procedura specifica? Ecco i link che ti possono essere utili:

Esame CQC

Entro 1 anno dal termine del corso CQC è necessario superare l’esame a quiz.

Da novembre 2019 sono entrate in vigore delle modifiche che hanno ottimizzato i tempi.

La prova consiste in:

  • 70 quiz
  • 90 minuti di tempo
  • massimo 7 errori consentiti

Chi è già in possesso di CQC merci affronta una prova ridotta:

  • 30 quiz
  • 40 minuti di tempo
  • massimo 3 errori consentiti

In caso di bocciatura all’esame dobbiamo attendere almeno 30 giorni per poterlo rifare e presentare una nuova domanda di iscrizione (senza dover rifare il corso, se è concluso da meno di 1 anno).

Vuoi conoscere gli argomenti da studiare per l’esame? Ecco l’articolo specifico sui quiz CQC persone.

Procedura di conseguimento

Abbiamo quindi capito che la carta di qualificazione del conducente viaggia sempre abbinata ad una patente. Ora dobbiamo capire come “organizzare” il conseguimento delle varie abilitazioni.

Possiamo scegliere di conseguire prima la patente (o le patenti se ce ne serve più di una) e poi la CQC oppure di farle in contemporanea, ma non prima la CQC e poi la patente.

Per esempio, se mi serve unicamente la patente D, conseguo prima la patente e poi la CQC oppure, in alternativa, le conseguo in contemporanea.

Se invece, per esempio, mi serve la patente DE posso scegliere fra varie opzioni:

  1. Conseguimento patente D, poi DE, poi CQC
  2. Conseguimento patente D, poi CQC, poi DE
  3. Conseguimento patente D + CQC insieme, poi DE
  4. Conseguimento patente D, poi DE + CQC insieme

Come si può intuire, non si può prendere direttamente la patente DE. Prima si ottiene la D e dopo, con una nuova procedura e iscrizione, la DE.

Vuoi sapere che cosa serve per l’iscrizione? Ecco i documenti CQC.

Vuoi sapere quanto si spende per prendere la CQC? Ti lascio i link che ne parlano in maniera approfondita:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.