Patente BE: domande

L’esame di teoria della patente BE è di tipo orale. Si svolge nel corso della prima fase dell’esame pratico e riguarda i seguenti argomenti:

  • Limiti di traino – Organi di traino e sistemi di frenatura del rimorchio
  • Stabilità, tenuta di strada e ingombro del complesso dei veicoli
  • Disposizioni generali sulla guida del complesso veicolare

Il Ministero precisa inoltre che deve essere posta una domanda per ognuno degli argomenti appena elencati.

Dopo aver presentato i documenti per l’iscrizione e aver ricevuto il foglio rosa con il quale ci si può esercitare dobbiamo quindi studiare un piccolo compendio per poter accedere alla guida vera e propria. Vediamo nello specifico gli argomenti.

Patente BE domande d’esame

  • Limiti di traino – Organi di traino e sistemi di frenatura del rimorchio
  1. Rapporto di traino
  2. Principi di funzionamento del freno a inerzia
  3. Organi di frenatura presenti sul rimorchio
  4. Collegamenti tra motrice e rimorchio
  • Stabilità, tenuta di strada e ingombro del complesso dei veicoli
  1. Sistemazione del carico nel rimorchio
  2. Rischi dello spostamento del carico in caso di frenata
  3. Comportamenti del veicolo in funzione del carico del rimorchio
  4. Comportamenti del complesso in curva
  • Disposizioni generali sulla guida del complesso veicolare
  1. Assicurazione per rischio statico
  2. Limiti di guida della categoria BE
  3. Traino di caravan

Le domande poste devono riguardare esclusivamente tali argomenti e possono essere riprese dagli attuali quiz della patente B.

Se il candidato risponde positivamente alle domande che gli vengono poste, si procede subito con l’esame pratico della patente BE.

Obbligo esame teoria patente BE

L’esame teorico della patente BE è obbligatorio per chi ha sostenuto la prova teorica della patente B prima del 1 dicembre 2013.

A tutti gli altri è quindi sufficiente la prova pratica in quanto hanno già affrontato tali argomenti nei nuovi quiz che li contengono.

Concretamente quindi, si tratta di un esame unico che inizia con le domande e prosegue con la prova di capacità di guida.

La motrice utilizzata deve avere i doppi comandi, quindi fare la patente BE da privatista è un po’ più complesso.

Senz’altro è più comodo prenderla in autoscuola potendo così contare sia sull’autovettura che sul rimorchio. Il costo della patente BE così conseguita non è molto più alto rispetto ai privatisti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.