Distanza birilli patente AM: percorsi esame guida

Ormai da molti anni a questa parte, anche per la guida dei ciclomotori (scooter, apecar e microcar) è necessario seguire lo stesso procedimento in vigore per le altre patenti: esame di teoria ed esame di guida. Nella prova pratica, oltre alla guida su strada, è prevista una prova di abilità effettuando dei percorsi. Nell’articolo analizziamo la distanza birilli patente AM. Ti ricordo che ci sono 4 situazioni:

  1. Slalom
  2. Otto
  3. Corridoio
  4. Frenata di precisione

ATTENZIONE: questo articolo vale per l’esame con ciclomotori a 2 ruote. Se stai cercando informazioni per l’esame con ciclomotore a 3 ruote o 4 ruote (apecar o microcar), ecco qui l’articolo dedicato.

Distanza birilli patente AM

Le misure dei vari percorsi sono decise dal Ministero tramite apposita circolare. Viene inoltre stabilito che i seguenti errori comportano la bocciatura:

  • abbattere un cono
  • appoggiare un piede a terra
  • impiegare troppo tempo
  • avere andatura non regolare
  • allontanarsi troppo o uscire dal percorso

Slalom

Partiamo con la descrizione del primo percorso. Si tratta di effettuare uno slalom fra i coni.

Bisogna preparare 5 coni alla distanza di 4 metri fra loro.

slalom patente am

Otto

La seconda prova prevede di percorre una traiettoria a forma di otto.

Si tratta di posizionare a terra i due coni centrali a distanza di 8 metri fra loro e creare attorno ad ognuno di essi una circonferenza di 3,5 metri di raggio.

otto esame patente am

Corridoio

La terza prova, sicuramente la più semplice, richiede di passare attraverso un corridoio formato da due file di coni.

Si deve un corridoio lungo 6 metri disponendo i coni a 50 cm fra loro. La larghezza è pari a quella del ciclomotore + 30 cm.

corridoio-esame-patente-am

Frenata di precisione

L’ultimo esercizio consiste nel fermarsi con la ruota anteriore dentro ad un quadrato disegnato con dei coni. Si tratta quindi di prendere più velocità possibile per poi iniziare la fase di frenatura.

Preparare un quadrato di 1×1 metri avendo lo spazio per una rincorsa di 25 metri.

frenata esame patente am

Questi sono tutti i percorsi da eseguire con il ciclomotore a due ruote. Attenzione a fare l’esame su motorini “senza marce” come per esempio gli scooter. In tal caso, la patente non permetterà la guida di ciclomotori a marce.

Superati i birilli patente AM, l’esame continua con la guida su strada. Per sapere di più, ti consiglio l’articolo sull’esame pratico della patente AM.

Ti suggerisco inoltre un altro paio di articoli che ti spiegano passo-passo tutta la procedura da seguire per prendere la patente AM:

Libro patente AM privatista

Prima dell’esame di guida devi affrontare quello di teoria.

Puoi farlo da privatista oppure alla scuola guida. Non ci sono lezioni teoriche obbligatorie. Sei libero di organizzarti come ti fa più comodo.

La scelta migliore per la tua preparazione da privatista è quella di comprarti un libro.

  • Hai tutte le spiegazioni necessarie
  • Sai quali domande troverai all’esame
  • Ti concentri solo sulle cose veramente necessarie
  • Vai dritto al punto senza perdere tempo in dettagli inutili
  • Hai un piano di studio già pronto.

Segui un capitolo al giorno. Massimo due se trovi semplici gli argomenti. Il resto del tempo passalo a fare i quiz. Così sai se hai capito gli argomenti e hai il tempo di rivedere le cose poco chiare.

Leggi un paio di volte e poi ripeti (meglio ad alta voce). Così memorizzi meglio i vari concetti. Soltanto a questo punto inizia con i quiz.

Ti consiglio questo libro. Hai tutte le spiegazioni e i quiz per i vari argomenti. È inoltre ricco di immagini che ti aiutano nella comprensione.

Per esercitarti con i quiz, ecco il libro dedicato con le simulazioni d’esame.

Se invece preferisci avere teoria e quiz tutto in uno anziché in due testi separati, questo libro è una valida alternativa.

Mattia Zorzetto

Mattia Zorzetto

Insegnante e istruttore di scuola guida dal 2015. Creatore di Portale Patente

4 risposte

  1. Ciao,i birilli vanno fatti in seguenza lenta o veloce? e in che tempi.? Come comunica l’esaminatore con ciclomotore? I guanti vanno semplici estivi o con protezioni? Grazie.

    1. Ciao, non c’è un tempo minimo o massimo per l’esecuzione. Non devi essere troppo lento ma nemmeno eccessivamente veloce. Dimostra che ci sai fare, ma allo stesso tempo non sei “in gara”.
      I guanti devono avere le protezioni. Estivi o invernali non fa differenza.
      L’esaminatore comunica con te tramite auricolare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Portale Patente è su YouTube
con tanti tutorial su guida e circolazione stradale