Cambiare una gomma forata

Quando si buca uno pneumatico è bene essere preparati a fronteggiare l’imprevisto. Per cambiare una gomma forata è necessario:

  • mettersi, se possibile, in una zona sicura
  • preparare tutto l’occorrente
  • allentare i bulloni
  • alzare l’auto con il cric
  • sostituire la ruota
  • abbassare l’auto
  • bloccare saldamente la ruota

Cambiare una gomma forata

Dopo esserti fermato in una zona il più possibile sicura, prepara tutto l’occorrente vicino a te e solo successivamente inizia con le operazioni di sostituzione.

La ruota di scorta la trovi nella parte sottostante al bagagliaio. In alternativa, potrebbe essere nella stessa posizione, solamente accessibile dall’esterno.

Cambiare una gomma forataCambiare una gomma forata

Il cric per alzare l’auto e la chiave per svitare e successivamente riavvitare i bulloni li trovi in un apposito spazio nel bagagliaio oppure direttamente dentro allo spazio creato dal cerchio della gomma. Procurati anche un paio di guanti da lavoro in modo da non sporcarti le mani!

Ricordati inoltre di indossare il giubottino o le bretelle ad alta visibilità e, nei casi di ingombro della carreggiata, posiziona il triangolo a 50 metri dall’auto.

E’ importante ricordarsi di inserire sia il freno a mano che la prima marcia perché solo così siamo sicuri che la macchina stia sempre ferma. Il freno a mano tiene frenate solo le ruote posteriori, quindi si deve sostituire proprio una di queste due, quando si va ad alzare l’auto, le gomme non toccano più per terra e se il cambio è in folle le ruote anteriori sono libere di muoversi.

Quanto l’auto è sollevata con il cric, cerca di muoverla il meno possibile per evitare movimenti improvvisi. La cosa fondamentale è di non mettersi sotto alla macchina perché, in caso di cedimento improvviso del sollevatore, l’auto ci potrebbe schiacciare.

Serrare i bulloni a croce

Serrare i bulloni a croce significa avvitarli in maniera “sfalsata” e non uno dopo l’altro seguendo il loro ordine di posizionamento.

Ciò va fatto sia per la prima chiusura provvisoria, sia per quella definitiva quando l’auto è nuovamente appoggiata per terra. Questa tecnica serve a far aderire in maniera uniforme la ruota al mozzo.

Per conoscere le alternative alla ruota di scorta leggi gli articoli su ruota di scorta e ruotino e su ruota di scorta e kit di gonfiaggio pneumatici.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.