Rinnovo patente A1: come fare e cosa serve?

La patente A1 ha una sua scadenza indicata frontalmente al campo “4b” del documento stesso. Per continuare a guidare va quindi rinnovata di validità. Ecco come fare il rinnovo patente A1:

  • bollettini PAGOPA tariffa 2S (26,20€)
  • fare 2 foto tessera
  • documenti in copia: patente, carta d’identità e codice fiscale
  • fare la visita presso un ufficiale sanitario
  • attendere l’arrivo della nuova patente

Rinnovo patente A1

rinnovo patente A1 scadenza
Scadenza patente A1

La patente è rinnovabile a partire da massimo 4 mesi prima della scadenza. È consentito il rinnovo anche in data successiva alla scadenza, ma, nel frattempo, non è possibile guidare.

La guida con patente scaduta comporta una multa a partire da € 158 e il ritiro del documento fino ad esito positivo della visita di rinnovo (attenzione che se è scaduta da oltre 3 anni, si rischia di dover rifare gli esami di teoria e pratica).

Il rinnovo della patente consiste nell’effettuare una semplice visita medica.

Possiamo “appoggiarci” a qualcuno che ci gestisca la parte burocratica (autoscuole, sedi ACI), oppure fare per conto nostro.

La visita medica fa fatta da uno dei seguenti ufficiali sanitari:

  • alla ASL
  • in autoscuola
  • alla sede ACI
  • alle Ferrovie dello Stato, Ministero della Salute, Ministero del Lavoro, Polizia di Stato, Vigili del fuoco, medico militare oppure medico responsabile dei servizi di base del distretto sanitario

È obbligatoria la Commissione Medica Locale per:

  • mutilati e minorati fisici, tranne che per “situazioni stabilizzate”
  • mandati dal Prefetto
  • mandati da uno dei medici di cui sopra

Si tratta di effettuare delle visite più approfondite “di fronte” a più medici abilitati. I tempi di attesa sono più lunghi, quindi conviene prenotarsi per tempo!

A visita superata, il medico rilascia un certificato che permette di guidare se, prima dell’arrivo della nuova patente, quella attuale scade.

Come avrai già intuito, non esistono più gli adesivi, ma è prevista la stampa e l’invio di una nuova patente.

Il rinnovo successivo sarà dopo:

  • 10 anni per chi ha meno di 50 anni
  • 5 anni per chi ha fra 50 e 70 anni
  • 3 anni per chi ha fra 70 e 80 anni
  • 2 anni per chi ha più di 80 anni

Quando la patente è scaduta da oltre 5 anni devi fare il cosiddetto esperimento di guida. Ti obbliga a sostenere l’esame pratico di guida.

In caso di bocciatura la patente viene revocata.

Significa che la perdi totalmente e, per riaverla, segui la stessa procedura di chi non l’ha mai presa (esame di teoria + esame di guida).

Vuoi sapere quanto si spende? Ecco a te quanto costa rinnovare la patente.

Mattia Zorzetto

Mattia Zorzetto

Insegnante e istruttore di scuola guida dal 2015. Creatore di Portale Patente

Portale Patente è su YouTube
con tanti tutorial su guida e circolazione stradale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Portale Patente è su YouTube
con tanti tutorial su guida e circolazione stradale