ULTIMO AGGIORNAMENTO:

Sono stati numerosissimi i dibattiti che si sono susseguiti nelle ultime settimane. Tante le questioni in gioco. Da un lato il bisogno di ripartire per un settore che era sempre più in difficoltà, dall’altro l’assoluta necessità di tutelare la salute e la sicurezza degli operatori e degli allievi che vogliono prendere la patente.

Dopo oltre due mesi di stop finalmente il Ministero dà il via alla riapertura autoscuole:

  • uffici aperti per tutte le informazioni e i rinnovi
  • lezioni teoriche in aula e online
  • lezioni pratiche di guida con l’istruttore

Si può quindi ricominciare con la preparazione per prendere la patente (con le dovute cautele che fra poco vedremo) in attesa che venga dato il via anche agli esami da parte della Motorizzazione.

Restano ovviamente valide le proroghe alle scadenze dei vari permessi e documenti (quindi anche foglio rosa per l’esame di guida e foglio grigio per l’esame di teoria) che trovi in questo articolo.

Riapertura autoscuole

Sono state emanate – e ne usciranno sicuramente di nuove – numerose Circolari e Decreti da parte del Ministero con tutte le linee guida operative per svolgere le attività in piena sicurezza. Sostanzialmente riguardano 3 aspetti:

  • Formazione di tutto il personale sulle specifiche procedure da adottare e il trattamento di eventuali casi sospetti
  • Informazione all’utenza che deve accedere a locali e veicoli dell’autoscuola
  • Procedure operative per garantire il distanziamento fra le persone e la sanificazione di locali, veicoli e strumenti di lavoro

In questo modo, tutto il personale dell’autoscuola (che non ha competenze sanitarie) “sa cosa fare” nelle varie situazioni e l’utente conosce le regole di accesso.

Formazione del personale

Tutto il personale – istruttori, insegnanti e operatori degli uffici – vengono adeguatamente formati e informati sulle operazioni da mettere in atto.

  • Direttive e documenti aziendali – approvati da un medico competente
  • Corsi di formazione specifici sull’emergenza sanitaria in corso

A partire dalle varie normative nazionali e regionali, vengono trasmesse tutte le regole da mettere in atto per garantire lo svolgimento delle attività in piena sicurezza.

In sintesi, vengono indicate le varie procedure operative che tutto il personale deve adottare nelle varie situazioni.

Informazioni all’utenza

È fondamentale che chi accede all’autoscuola – allievi, fornitori e chiunque altro abbia bisogno di informazioni – sappia le regole di accesso.

Esattamente come in tutte le altre attività rivolte al pubblico, sono stati apposti cartelli e avvisi con le regole da seguire:

  • numero massimo di persone presenti in contemporanea (in base alle dimensioni dei locali)
  • acesso con mascherina
  • disponibilità di soluzioni per igienizzare le mani
  • adesivi e linee a terra che servono a garantire il distanziamento

Svolgimento di lezioni teoriche e pratiche

Per quanto riguarda le lezioni di teoria, sono previste le seguenti indicazioni:

  • sanificazione dell’aula e di tutta la strumentazione presente (sedie, computer, mouse, tastiere, ecc) prima e dopo ogni lezione
  • opportuno distanziamento dei posti a sedere
  • accesso organizzato all’aula (non tutti insieme, ma uno alla volta)
  • misurazione della temperatura e igienizzazione delle mani prima di entrare
  • uso di mascherina
  • adeguata aerazione degli ambienti

Per le lezioni pratiche di guida, vanno seguiti i seguenti criteri:

  • sanificazione del veicolo prima e dopo ogni guida (volante, cambio, freno a mano, cruscotto, pulsanti, cinture di sicurezza e qualsiasi altro strumento utilizzato)
  • aerazione del veicolo (possibilmente aprire i finestrini, piuttosto che usare il climatizzatore e non azionare il ricircolo dell’aria)
  • uso della mascherina

Tali indicazioni sono generali e, in sintesi, rappresentano le linee guida principali. Bisogna inoltre seguire le specifiche direttive regionali.

Esami di teoria e di guida

Gli esami di teoria e di guida sono organizzati dalla Motorizzazione Civile. Ad oggi non è stato deciso come e quando ripartono. A breve usciranno le specifiche indicazioni.

Possiamo comunque ipotizzare, sulla base di alcune circolari e indiscrezioni, che gli esami di teoria si svolgeranno seguendo i classici criteri di accesso alle varie attività commerciali:

  • sanificazione dell’aula esami prima e dopo ogni seduta
  • adeguata aerazione degli ambienti
  • adeguata distanza fra i candidati – con eventuali barriere sulle varie postazioni
  • accesso regolato in base alle dimensioni dei locali
  • risultati degli esami via mail in modo che, al termine, ogni candidato abbandoni subito i locali della Motorizzazione

Per quanto riguarda gli esami di guida la situazione è più complessa per le patenti B e C.

Il problema è la presenza contemporanea di 3 persone all’interno di autovetture e camion (allievo, istruttore ed esaminatore).

Ci sono varie proposte per gestire tale situazione – che, ovviamente, è più a rischio:

  • durata massima di 15 minuti della fase di circolazione
  • presenza nel veicolo dei soli allievo e istruttore, con l’esaminatore che segue la prova dal proprio veicolo

Nulla è ancora ufficiale, si tratta solo di ipotesi.

Il problema non si pone durante gli esami per la patente A (l’allievo è da solo in moto) e per la patente D (le dimensioni dell’autobus consentono il distanziamento adeguato).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.