Cos’è la patente speciale: a chi spetta?

Persone con minorazioni, patologie o handicap fisici, per guidare, devono conseguire una specifica abilitazione. Cos’è la patente speciale? È una particolare patente destinata a quei soggetti che necessitano di:

  • specifici adattamenti al veicolo
  • particolari protesi

a causa di minorazioni, patologie o handicap fisici.

Questi soggetti quindi, se non esistesse questo tipo di patente, non potrebbero guidare perché non raggiungerebbero i requisiti fisici richiesti. Sono proprio questi adattamenti che consentono la guida in condizioni di sicurezza.

Cos’è la patente speciale? Adattamenti e categorie

Gli adattamenti e/o protesi vengono indicati sulla patente (e sul foglio rosa) tramite dei numeri chiamati codici armonizzati ai quali corrispondono le prescrizioni indicate dalla Commissione Medica Locale. Facciamo degli esempi:

Adattamenti al veicolo:

  • Cambio automatico: codice 10.02
  • Freno azionato dal ginocchio: codice 20.13
  • Acceleratore manuale: codice 25.04

Protesi per il conducente:

  • Protesi uditiva ad un orecchio: codice 02.01
  • Protesi/ortesi ad un arto superiore: codice 03.01

Trovi la lista completa dei codici armonizzati su questo link.

Attualmente, sono previste le seguenti categorie di patente speciale:

  • AM, A1, A2, A e CAP KA
  • B1, B, BE, e CAP KB
  • C1, C1E, C, CE e CQC merci
  • D1, D1E e DE

Grazie alla legge 215 del 2015 (chiarita anche dalla Circolare n. 11141 del 2016), è stato tolto il divieto di traino di rimorchi aventi massa massima superiore a 750 kg, perciò è possibile rilasciare anche l’estensione “E” ai possessori di patente speciale, sempre rispettando i limiti imposti dalla CML.

E’ che è previsto anche un uso professionale della patente speciale, tranne che per il trasporto di persone con autobus, consentito solo per uso proprio.

Conseguimento patente speciale

Il processo di conseguimento della patente speciale è identico a quello delle patenti non speciali; l’unica differenza è nella visita medica che si svolge presso la Commissione Medica Locale.

La CML indica quali protesi e/o adattamenti al veicolo sono necessari per consentire al soggetto il conseguimento della patente.

Ricorso alla visita presso la CML

Nei casi in cui la commissione giudichi inidoneo il soggetto, oppure quando egli rifiuti l’impiego di determinate protesi e/o adattamenti, c’è la possibilità di porre ricorso, entro 30 giorni, presso il Ministero dei Trasporti – Direzione Generale M.C.T.C.

In tal caso il soggetto riceverà la comunicazione della data e della Commissione Superiore che effettuerà un nuovo accertamento.

Esami di teoria e pratica

Gli esami di teoria e di pratica per il conseguimento di una patente speciale sono identici a quelli delle altre patenti ordinarie.

All’esame di pratica, oltre alla conoscenza delle regole e alla capacità di manovrare e condurre il veicolo, al candidato viene chiesta la piena padronanza nell’uso degli adattamenti di cui è dotato il mezzo.

Durante le esercitazioni e l’esame di guida, il veicolo utilizzato deve disporre degli adattamenti prescritti dalla CML.

Tale veicolo può essere della scuola guida, di proprietà del candidato oppure messo a disposizione da un soggetto terzo e non è obbligatorio che sia dotato dei doppi comandi.

Come viaggiare in regola?

Il possessore di patente speciale deve quindi rispettare le seguenti condizioni:

  • Possesso delle eventuali protesi prescritte
  • Presenza degli eventuali adattamenti al veicolo prescritti
  • Far collaudare il veicolo adattato
  • Aggiornare il libretto di circolazione del veicolo nel quale risulti la presenza degli adattamenti prescritti

Rinnovo patente speciale

Il rinnovo della patente speciale è identico a quello delle patenti ordinarie, con la differenza di dover effettuare la visita medica presso la Commissione Medica Locale.

In caso di situazioni non suscettibili di aggravamento la CML può dare la possibilità di recarsi dal “medico ordinario” per il prossimo rinnovo (per esempio quello che troviamo nelle autoscuole).

L’esito della visita può essere di conferma degli adattamenti e/o protesi, ma anche di modifica. In quest’ultimo caso il veicolo va nuovamente allestito e collaudato.

Dati i lunghi tempi d’attesa delle Commissioni Mediche, può capitare che la visita di rinnovo venga fissata dopo la scadenza.

Per poter continuare a guidare dobbiamo chiedere alla Motorizzazione (a nostre spese) un permesso provvisorio di guida dimostrando che la prenotazione è stata effettuata prima della scadenza della patente.

Tale permesso non è però rinnovabile, quindi, se per qualsiasi motivo la CML rinvia il soggetto ad ulteriore visita e nel frattempo il permesso scade, non possiamo più guidare.

Conviene quindi sempre prendersi per tempo e organizzare la visita in anticipo!

Vuoi maggiori info? Ecco l’articolo sul rinnovo della patente.

Mattia Zorzetto

Mattia Zorzetto

Insegnante e istruttore di scuola guida dal 2015. Creatore di Portale Patente

10 risposte

  1. Dovrei fare la patente A ma sono invalido al 100% con accompagnamento dato per le patologie e non perché sono endicap. Ho fatto tutte le visite il diabete ok neurologo ok ananmestico ok diabetologo tutto ok la visita del loculo (oculistica )tutto ok esami del sangue e urine tutte ok . La commissione medica cosa mi dirà? Aspetto vostre notizie

    1. Buongiorno, non posso darle un parere in quanto non sono un esperto in campo medico. Sicuramente l’esito positivo di tutte le visite da Lei effettuate fa ben sperare. Ma la certezza glie la darà solamente la commissione medica

  2. Salve, per chi ha unicamente problemi di vista cosa succede? Nel senso se non raggiunge di poco la soglia dei 5/10 per occhio

    1. Salve, per le patenti di categoria A e B sono richiesti almeno 2/10 per l’occhio peggiore e almeno 5/10 per il migliore. Per le categorie C, D ed E sono richiesti almeno 4/10 per l’occhio peggiore e di 8/10 per quello migliore.

      1. Buongiorno,
        Se ho ben inteso, viene rilasciata la patente A e B “normale” (non speciale) a chi possiede almeno 2/10 per l’occhio peggiore e almeno 5/10 per il migliore?
        Significa che per il rinnovo DECENNALE non è necessario andare in Commissione Medicala Locale patenti?

  3. salve un amico ha fatto un esame per il sonno perchè dormirebbe tutto il giorno credo si chiami polisonnografia ed è risultato che durante la notte va in apnea per cui gli hanno consigliato di prendere una specie di mascherina da usare la notte pero’ con la conseguenza che gli darebbero la patente speciale per questo motivo. Il medico gli ha spiegato che praticamente (se ha capito bene) avrebbe delle visite specifiche e non le solite che si hanno al rinnovo della patente normale e che tutte le spese di visite sarebbero a suo carico. Visto che ha anche lo scooter ci sarebbero conseguenze per la guida dello stesso?

    1. Salve, è difficile rispondere con esattezza. Nei casi di patente speciale è la Commissione Medica Locale che approfondisce il caso specifico della persona e decide. Va proprio analizzata la situazione specifica personale del suo amico

  4. Salve Vorrei un’informazione mio figlio è riconosciuto dall’INPS disabile hai detto trovare sia di legge 104 articolo 3 comma 3 che di indennità di accompagnamento per un problema cardiaco ma non ha bisogno di nessun adattamento qualora dovesse prendere la patente in questo caso è necessario prendo una patente speciale?

    1. Salve. A seconda del caso specifico, potrebbe comunque essere rilasciata una patente con delle limitazioni specifiche nell’uso (per esempio limitazioni alla guida diurna, senza passeggeri o con velocità massime consentite)
      Dipende dalla situazione concreta e dalla decisione della commissione medica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Portale Patente è su YouTube
con tanti tutorial su guida e circolazione stradale