Manovre esame patente B96: via le incertezze

La patente B96 è un’estensione della normale patente B che consente di trainare rimorchi superando i famosi 3500 kg di peso complessivo massimo. Per ottenerla è sufficiente superare la prova pratica, senza alcun esame di teoria. Oltre alla guida vera e propria, si devono effettuare degli specifici esercizi in un’area chiusa. Le manovre esame patente B96 sono le seguenti:

  • agganciamento del rimorchio
  • retromarcia
  • parcheggio

Manovre esame patente B96

Si tratta sostanzialmente di dimostrare la propria abilità nella gestione del complesso motrice + rimorchio in alcuni esercizi “di precisione”.

Non è richiesta eccessiva velocità di esecuzione. Vanno effettuate con la dovuta calma (non è una gara di velocità!) ma senza esagerare ovviamente. Essere troppo lenti evidenzia scarsa abilità e necessità di più pratica.

Viene disposta la bocciatura per:

  • manovra non riuscita
  • eccessivo tempo impiegato
  • dimostrare scarsa abilità
  • guida irregolare e poco sicura
  • mancato uso degli specchietti retrovisori e controllo dell’area

Agganciamento rimorchio

Si parte con la motrice affiancata al rimorchio. Posizionati davanti al rimorchio nella maniera corretta e poi procedi all’agganciamento.

Ecco le operazioni da mettere in atto:

  • disabilitare il freno di stazionamento del rimorchio (freno a mano)
  • accoppiare la calotta del timone del rimorchio con il gancio a sfera della motrice
  • assicurarsi che la maniglia di bloccaggio sia nella posizione corretta
  • agganciare il cavo di sicurezza
  • agganciare la presa elettrica
  • sollevare il ruotino pivottante
  • controllare la tenuta degli organi di aggancio
  • controllare il corretto funzionamento delle luci

Retromarcia patente B96

La manovra di retromarcia può essere richiesta in due versioni:

  • retromarcia in rettilineo
  • retromarcia con svolta a destra o a sinistra

Solitamente si prende come riferimento un’aiuola/marciapiede oppure una linea tracciata a terra tramite dei coni.

Sono concessi ovviamente dei piccoli aggiustamenti con il volante senza però esagerare. Procedere troppo a zig zag denota la scarsa abilità di cui parlavo prima.

La retromarcia ha una lunghezza sufficiente da permettere all’esaminatore di valutare l’effettiva capacità.

Parcheggio patente B96

Il parcheggio richiesto è a discrezione dell’esaminatore. Solitamente bisogna cimentarsi in quello ad “S” in retromarcia.

La circolare del Ministero ci dice che non è importante a quanti centimetri dal marciapiede/aiuola ci si posizioni.

La cosa importante è mettere in atto tutti i passaggi richiesti per il parcheggio in tempi ragionevoli e, nel caso in cui venga effettuato in mezzo al traffico (caso meno frequente), che non si crei pericolo o intralcio per la circolazione.

È inoltre fondamentale l’uso corretto degli indicatori di direzione (le frecce!!) sia in entrata che in uscita dal parcheggio e il controllo costante della zona.


Arrivati a questo punto abbiamo tutto quello che ci serve per affrontare le manovre esame patente B96 nel migliore dei modi.

Ovviamente è fondamentale fare pratica possibilmente anche con mezzi propri e non solo con la scuola guida.

Ti consiglio di sfruttare quest’ultima per acquisire un metodo, ma poi per imparare al meglio è bene essere anche da soli e fare molto esercizio.

Non dimenticare inoltre che all’esame c’è anche una componente di agitazione dovuta all’evento particolare. L’esaminatore ne tiene conto, ma ti consiglio di non prepararti solo “al minimo indispensabile” perché, quel giorno, si rischia un rendimento inferiore alle reali capacità.

Per concludere, ti lascio un paio di link che ti possono tornare utili:

Mattia Zorzetto

Mattia Zorzetto

Insegnante e istruttore di scuola guida dal 2015. Creatore di Portale Patente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Portale Patente è su YouTube
con tanti tutorial su guida e circolazione stradale