Esame teorico della patente AM: che cosa serve studiare?

La prima fase da affrontare nel percorso di un aspirante patentato è l’esame teorico della patente AM. Esso consiste in:

  • 30 quiz ai quali devi rispondere vero o falso
  • massimo 3 errori
  • 25 minuti di tempo

NOTA BENE. Si hanno 6 mesi di tempo a partire dalla data di iscrizione per poter sostenere al massimo due esami teorici. Trascorso questo tempo (anche senza aver dato esami) si devono ripresentare le pratiche per l’iscrizione.

Per poter ripetere l’esame, deve trascorrere almeno 1 mese e 1 giorno dalla data di bocciatura.

Esame teorico della patente AM

Ci sono vari argomenti da conoscere per poter superare l’esame:

  • segnali di pericolo, precedenza, divieto e obbligo
  • segnali di indicazione e pannelli integrativi
  • norme sulla precedenza
  • norme di comportamento
  • segnali luminosi, segnali orizzontali
  • fermata, sosta e definizioni stradali
  • cause di incidenti e comportamenti dopo gli incidenti, assicurazione
  • elementi del ciclomotore e loro uso
  • comportamenti alla guida del ciclomotore e uso del casco
  • valore e necessità della regola
  • rispetto della vita e comportamento solidale
  • condizioni psicofisiche per la guida dei ciclomotori
  • rispetto dell’ambiente
  • elementari conoscenze sul funzionamento dei ciclomotori in caso di emergenza: variazione di condizioni ambientali e aderenza

Libro patente AM privatista

Puoi fare la teoria da privatista. Non ci sono lezioni teoriche obbligatorie. Sei libero di organizzarti come ti fa più comodo.

La scelta migliore per la tua preparazione da privatista è quella di comprarti un libro.

  • Hai tutte le spiegazioni necessarie
  • Sai quali domande troverai all’esame
  • Ti concentri solo sulle cose veramente necessarie
  • Vai dritto al punto senza perdere tempo in dettagli inutili
  • Hai un piano di studio già pronto.

Segui un capitolo al giorno. Massimo due se trovi semplici gli argomenti. Il resto del tempo passalo a fare i quiz. Così sai se hai capito gli argomenti e hai il tempo di rivedere le cose poco chiare.

Leggi un paio di volte e poi ripeti (meglio ad alta voce). Così memorizzi meglio i vari concetti. Soltanto a questo punto inizia con i quiz.

Ti consiglio questo libro. Hai tutte le spiegazioni e i quiz per i vari argomenti. È inoltre ricco di immagini che ti aiutano nella comprensione.

Per esercitarti con i quiz, ecco il libro dedicato con le simulazioni d’esame.

Se invece preferisci avere teoria e quiz tutto in uno anziché in due testi separati, questo libro è una valida alternativa.

Vuoi qualche trucco per organizzare lo studio e i quiz e avere vita più facile in vista dell’esame? Ti proponiamo come passare la teoria della patente.

Superata la prova di teoria, siamo ammessi a quella di guida: si tratta di effettuare dei percorsi segnati a terra tramite dei coni per poi guidare nel traffico urbano ed extraurbano.

Per sapere di più, vai all’articolo sull’esame pratico della patente AM.

La procedura per conseguire la patente è semplice: ci si iscrive presentando i documenti patente AM, si affronta l’esame di teoria e ci si esercita in vista di quello di guida.

Possiamo scegliere di fare tutto in autoscuola, tutto da privatisti (non ci sono guide obbligatorie) oppure un esame in un modo e uno nell’altro.

Per gli approfondimenti sulla procedura da seguire, ecco a te il conseguimento patente AM da privatista e come prendere la patente AM in autoscuola.

Il costo della patente AM è simile a quelle delle altre patenti: si risparmia sul corso di teoria in quando è più corto rispetto a quello per le patenti A e B.

Possiamo ridurre ulteriormente la spesa facendo la teoria da privatisti per poi passare in autoscuola per le guide, oppure facendo direttamente tutto da privatisti.

Per farti un’idea più precisa, ti proponiamo gli articoli sul costo patente AM privatista e sul costo patente AM in autoscuola.

Lingue e supporto audio

Dal 2011, le lingue disponibili per l’esame di teoria della patente AM sono l’italiano, il francese e il tedesco.

Previa esplicita domanda alla Motorizzazione, è inoltre possibile sostenere l’esame teorico con il supporto audio che legge le domande al candidato.

Hanno diritto a tale opzione i candidati:

  • Privi di licenza media
  • Privi di cittadinanza italiana
  • Affetti da patologie che determinano gravi difficoltà nella comprensione dei testi scritti

Per la tua preparazione da privatista ti consiglio questo libro. È un valido supporto con tutte le spiegazioni necessarie e ricco di immagini per facilitare la comprensione.

Per esercitarti con i quiz, ecco il libro dedicato con le simulazioni d’esame.

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram
Condividi su print
Mattia Zorzetto

Mattia Zorzetto

Insegnante e istruttore di scuola guida dal 2015. Creatore di Portale Patente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Portale Patente è su YouTube
con tanti tutorial su guida e circolazione stradale