Esame pratico revisione patente B: come funziona?

Con questo articolo scopri come funziona l’esame pratico revisione patente B.

Leggendo la guida conoscerai:

  • Come si svolge l’esame
  • Come comportarsi durante la guida
  • Quanto dura l’esame
  • La tempistica e le scadenze

Alla fine dell’articolo saprai organizzarti al meglio per l’esame pratico.

Questo articolo fa per te se devi fare la revisione della patente B e vuoi scoprire come funziona la fase pratica.

Esame pratico revisione patente B

L’esame pratico per la revisione della patente consiste nella sola prova di guida.

Non ti vengono fatte domande particolari sul veicolo o sulle regole stradali. E non ti chiedono parcheggi o altre manovre.

Devi salire in macchina, effettuare tutte le regolazioni per prepararti alla guida (sedile e specchietti) e partire.

La guida dura all’incirca 25 minuti. Effettui un percorso prevalentemente urbano.

Possiamo quindi dire che l’esame di revisione è “semplificato” rispetto a quello per il conseguimento.

Non devi infatti dimostrare di saper guidare. Verificano che applichi correttamente le regole stradali.

Puoi affrontare l’esame da privatista con un veicolo di tua proprietà.

Ti deve però accompagnare una persona con le funzioni di istruttore. Deve avere le seguenti caratteristiche:

  • Massimo 65 anni di età
  • Almeno 10 anni di patente B, oppure patente di categoria superiore

In alternativa puoi sempre rivolgerti ad una scuola guida.

Ti segue nella preparazione, usi il loro veicolo e istruttore.

Tempistica e bocciatura

L’esame pratico di revisione della patente ti viene fissato solamente dopo aver superato la teoria.

Potrebbe anche essere pochi giorni dopo. Dipende da com’è organizzata la Motorizzazione.

Hai 1 solo tentativo.

Se lo superi resti in possesso della patente. In caso contrario ti viene revocata.

Significa che ti viene tolta. Per riottenerla devi seguire la stessa procedura di chi non l’ha mai presa.

Foglio rosa

Generalmente sei ancora in possesso della patente. Significa che puoi continuare a guidare normalmente.

Ci sono però alcuni casi in cui la patente ti viene sospesa:

  • Hai commesso determinate violazioni che comportano la sospensione
  • Hai presentato domanda dopo 30 giorni dal ricevimento del provvedimento di revisione
  • Non ti sei presentato all’esame di teoria o di guida.

Quando hai la patente sospesa devi chiedere il foglio rosa.

Se ti rivolgi ad una scuola guida ci pensa lei. Se sei privatista devi chiederlo alla Motorizzazione.

Il foglio rosa ti permette quindi di guidare e di svolgere l’esame.

In tal caso ti accompagna una persona con le seguenti caratteristiche:

  • Massimo 65 anni di età
  • Almeno 10 anni di patente B, oppure patente di categoria superiore

Ricordati inoltre le principali regole del foglio rosa:

  • Vale solo in Italia
  • Puoi guidare qualsiasi veicolo ammesso dalla patente B. Senza limiti di cilindrata o potenza
  • Puoi portare passeggeri, tranne in autostrada e in guide notturne

Consigli esame revisione patente B

La prima cosa importante è che non è un esame per conseguire la patente.

Significa che lo scopo non è verificare che tu sappia usare correttamente il veicolo.

Viene dato per scontato che tu sia in grado di gestire le marce e il volante.

Il tuo obiettivo è dimostrare che sei ancora idoneo al possesso della patente.

Devi applicare correttamente le regole stradali. Usa quindi la prudenza necessaria nelle varie situazioni.

In particolare stai attento a:

  • Precedenze agli incroci
  • Precedenze alle strisce pedonali e ciclabili
  • Limiti di velocità
  • Rispetto dei vari segnali
  • Controllo degli specchietti quando necessario.

Riguardo l’uso del volante, evita di girarlo con una sola mano e di lasciarlo scorrere da solo quando raddrizzi.

Non ti chiedono la stessa precisione di chi prende la patente per la prima volta. Devi però curare la tecnica senza cadere nei “brutti vizi” che negli anni hai acquisito.

In sintesi quindi l’esaminatore valuta la prova nel suo complesso. Una piccola sbavatura non comporta la bocciatura immediata.

Ti promuove o ti boccia in base a:

  • Rispetto delle regole stradali
  • Prudenza usata nelle situazioni di rischio
  • Senso di sicurezza che gli trasmetti durante l’esame.

Revisione patente B

La revisione della patente B è un provvedimento che ti obbliga a rifare gli esami di teoria e di guida.

Hai 1 solo tentativo per ciascun esame.

La bocciatura comporta la revoca della patente. Significa che la perdi completamente.

Per averla di nuovo devi seguire la stessa procedura di chi la fa per la prima volta.

Per la revisione della patente B segui le fasi seguenti:

  1. Ricevi il provvedimento di revisione
  2. Presenti domanda d’esame entro 30 giorni
  3. Ti viene fissata la data dell’esame
  4. Fai l’esame di teoria
  5. Ti viene fissata la data dell’esame pratico
  6. Fai l’esame di guida.

Puoi scegliere di fare tutto da privatista oppure di appoggiarti ad un’autoscuola.

Non hai lezioni obbligatorie e all’esame puoi usare anche la tua auto privata. Deve però accompagnarti una persona con:

  • Massimo 65 anni di età
  • Almeno 10 anni di patente B, oppure patente di categoria superiore.

Se ti rivolgi ad una scuola guida penserà lei a tutto:

  • Gestione della pratica
  • Lezioni in aula
  • Guide pratiche
  • Autovettura per l’esame
  • Istruttore.

In questo caso non puoi usare la tua auto privata.

Per sapere come funziona l’esame di teoria, vai all’articolo specifico sull’esame teorico revisione patente B.

Libro revisione patente B

Se hai paura di non passare l’esame e di restare senza patente sei nel posto giusto.

La revisione della patente è uno dei provvedimenti che più spiazza le persone.

Devi affrontare un’esame di teoria che è quasi uguale a quello del conseguimento della patente. Solo che hai pochissimo tempo per farlo.

E, soprattutto, hai 1 solo tentativo.

Se ti bocciano perdi la patente di guida. Resti a piedi. Non puoi più guidare.

Per riaverla devi seguire tutta la trafila di chi la prende per la prima volta. Con tutti i costi e i tempi che ne derivano. Minimo 1200€ e 3 mesi di tempo, se sei veloce.

Puoi scegliere di fare da solo. O di comprarti uno dei soliti libri che si limitano a spiegarti la teoria fine a se stessa.

Ma perché rischiare la patente e complicare tutta la tua vita lavorativa e familiare?

Oppure puoi scegliere un Metodo Specifico che ti spiega le cose pensando all’esame.

Sì perché il tuo obiettivo è passare i quiz. Non sapere la teoria a memoria.

Proprio per questo ho creato un Sistema per l’esame teorico di revisione della patente.

Si chiama Revisione in 7 Giorni. È il Primo Metodo che ti prepara per l’esame di Revisione della patente B in 7 Giorni.

Clicca qui per sapere come passare subito l’esame e conservare la patente:

➔ https://portalepatente.it/revisione-in-7-giorni/

Mattia Zorzetto

Mattia Zorzetto

Insegnante e istruttore di scuola guida dal 2015. Creatore di Portale Patente

Portale Patente è su YouTube
con tanti tutorial su guida e circolazione stradale

18 risposte

  1. Buongiorno
    Ho passato l’esame di teoria per revisione patente.
    Quanti giorni ho per prenotarmi per la pratica?
    C’è una scadenza o un limite di tempo entro il quale prenotarsi dopo l’esame teorico?
    Grazie

  2. Salve, ho effettuato l’esame di teoria della revisione patente e per motivi di lavoro non potrò essere presente alla data fissata per l’esame pratico (anche se la data non è ancora stata fissata). Vorrei sapere se in questi casi fosse possibile rimandare l’esame alla prossima “sessione” oppure perdo tutto?
    Il problema sta nel fatto che per tutto un periodo sarò bloccato fuorisede per motivi di lavoro.

      1. purtroppo a me è successo ma non mi hanno voluto spostare esame e mi hanno ritirato patente perché dicono che dovevo provvedere all’esame entro 30 gg …ma non vedo il nesso e non vedo dove si fa riferimento una norma tale….posso far ricorso?…

  3. Salve, io ho avuto la patente ridotta a 0 punti per infrazioni varie negli anni, sono andato all’esame di revisione e snobbando alcuni argomenti ho fatto 4 errori, quindi bocciato. Ora mi toccherà riottenere la patente da capo, ma il mio quesito è, all’ottenimento della nuova patente sarò definito NEOPATENTATO con le limitazioni del caso, oppure tengono conto che è la seconda volta che la conseguo e mi lasciano guidare una macchina con limiti superioriai neopatentati e stessa cosa per i limiti di velocità e la decurtazione dei punti? Ringrazio in anticipo.

  4. Salve, un informazione se possibile per sciogliere un dubbio sulla revisione patente per azzeramento punti
    chi e titolare di patente B e patente A al superamento dell esame teorico di revisione conserva automaticamente la patente A anche in caso negativo della prova pratica. E corretto?

  5. Scusate, ho letto i vs. commenti sopra ed ero convinto che con un provvedimento di revisione tecnica in pratica non si potrebbe Guidare.
    La mia patente è scatuta a marzo 2020 dove ho scoperto che avevo un ostativo come sopra menzionato di 12 anni fà, ho provato a ricorrere con diverse istanze per la sopravvenuta prescrizione alla Mot. che l’aveva emesso, ma con esito sempre negativo.
    Quindi 2 gg fatto ho sostenuto l’esame di teoria con esito positivo, e la patente ce l’ho ancora ed ho effettuato anche la visita medica c/o agenzia guida con rilascio certificato medico con foto prima di sostenere l’esame.
    Quindi, secondo voi, dovrei richiedere il foglio rosa avendo già preso appuntamento per l’esame di guida o bastano i miei documenti che ho in mano?
    Ringrazio per una vs. risposta.
    Saluti
    Fabrizio

      1. Sig. Mattia Zorzetto
        Avendo ancora la patente, la sospensione come la verifico se vi fosse, e si può guidare?
        In agenzia dove ho fatto la visita medica mi hanno riferito ieri che dovrei richiederlo per l’esame.
        Grazie per l’attenzione!

          1. Per l’agenzia era da richiedere a prescindere se vi era o meno la sospensione, forse è meglio che faccia una visura della mia patente se è gravata da sospensione che non so quando possa essere avvenuta visto che l’ho usata per 12 anni fino alla scadenza dove è emerso l’ostativo come già le avevo spiegato nel primo commento.
            Ringrazio nuovamente per l’attenzione.

  6. La patente di guida di chi è sottoposto a revisione tecnica viene revocata dopo l’esito negativo di una delle due prove, teorica e di guida. Fino ad allora la patente è valida e il possessore può guidare anche da solo. Può percio recarsi da solo alla prova di guida, SENZA LA PRESENZA DI UN ACCOMPAGNATORE CON FUNZIONI DI ISTRUTTORE.

    1. Ci si può recare da soli all’esame di guida. Ma DURANTE l’esame ci deve essere un accompagnatore con le funzioni di istruttore (o direttamente l’istruttore della scuola guida se non sono privatista).
      Inoltre, in alcuni casi di revisione la patente è anche sospesa. In tal caso non si ha la patente. Si deve quindi richiedere un foglio rosa per esercitarsi e presentarsi all’esame. Con il foglio rosa serve anche l’accompagnatore con le funzioni di istruttore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Portale Patente è su YouTube
con tanti tutorial su guida e circolazione stradale