Esami della patente 2017

Sono da poco uscite le statistiche sugli esami della patente 2017 riferite al 2016: interessanti i risultati presentati dal Ministero.

Esami della patente 2017

Il primo dato interessante riguarda il numero delle patenti cosiddette “inferiori” rispetto alle “superiori”: il 96% di tutti gli esami svolti è della categoria A e B (circa 1,8 milioni); mentre solamente il 4% ha interessato le patenti professionali di categoria C e D (quasi 71mila).

Esami della patente 2017Nel complesso ci sono più uomini che donne a presentarsi agli esami, anche se con enormi differenze: nel caso delle patenti A e B gli uomini sono il 56%, mentre è praticamente “cosa loro” il mondo delle patenti professionali (97% uomini – 3% donne).

Se scendiamo nei dettagli e analizziamo le differenze fra esami di teoria ed esami di pratica scopriamo che il classico detto “l’uomo è più bravo nella pratica, la donna nella teoria” è confermato dalle statistiche.

La percentuale di promozione all’esame teorico della patente B è del 67,5% per i maschi e del 70% per le donne.

I migliori sono in Valle d’Aosta (71,5% maschi – 74% donne promossi/e), mentre la maglia nera va al Lazio (60% maschi – 63,5% donne promossi/e).

All’esame pratico le cose cambiano: passiamo al 90,5% di promozioni fra i maschi, mentre le donne si attestano all’84%.

Le regioni migliori sono la Basilicata per gli uomini (98,5% di promozioni) e la Campania per le donne (96%); mentre la peggiore è la Sardegna (77,5% uomini – 66% donne promossi/e).

Complessivamente, la fase più difficile è quindi quella teorica: 69% di promozioni contro l’88% di successi in quella pratica.
La strada di gran lunga più percorsa è quella della scuola guida. Di quasi 1,9 milioni di esami complessivi (teoria + pratica di tutte le categorie), solamente il 4% sono svolti da candidati privatisti.

Complice anche l’inserimento delle guide obbligatorie per la patente B, la percentuale si distribuisce diversamente fra teoria e pratica. Il 4,7% degli esami teorici è sostenuto da privatisti, mentre scende al 3,5% agli esami pratici.

Oltre ad essere la via più percorsa, l’autoscuola è la scelta che ha la maggior percentuale di successo. 70% e 88% di promossi rispettivamente agli esami di teoria e di pratica contro il 33% e l’86% di privatisti promossi. Abissale la differenza agli esami di teoria!

Trionfano quindi le autoscuole, sia come partecipazione che come garanzia di successo; più brave le donne nella prima fase, mentre più abili gli uomini nella parte pratica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.